Quantcast
A Lovere il primo cestino “mangiaplastica” del lago: ne rimuove oltre un chilo al giorno - BergamoNews
L'iniziativa

A Lovere il primo cestino “mangiaplastica” del lago: ne rimuove oltre un chilo al giorno

Sarà sommerso, posizionato al Porto Turistico e rientra in un progetto più ampio denominato "Plastic free"

Lovere. Sono capaci di rimuovere fino a 1.5 chili di plastiche e microplastiche al giorno e di assorbire il pericoloso sversamento di olii e idrocarburi grazie alla presenza di filtri riutilizzabili.

I cestini “mangiaplastica” sono ancora poco diffusi in Italia, ma da sabato 9 ottobre il lago d’Iseo ne ha ben tre. I comuni di Pisogne, in provincia di Brescia, e di Lovere in provincia di Bergamo infatti hanno ricevuto dalla Comunità Montana della Valle Camonica i contributi per l’acquisto e l’installazione di tre cestini sommersi nei pressi delle acque portuali. Di questi, due saranno posizionati a Pisogne (al porto Goen e al porto vecchio) e uno al Porto Turistico di Lovere.

L’iniziativa promossa dalla Comunità Montana, che ricopre anche la funzione di ente gestore della Riserva della Biosfera “Valle Camonica – Alto Sebino”, si prefigge l’obiettivo di rafforzare il contrasto nell’uso eccessivo di plastiche e microplastiche (queste ultime, inferiori a 5 millimetri, nocive in quanto entrano nel circuito della catena alimentare sia degli organismi acquatici che del cibo umano) non biodegradabili e non compostabili.

“Il posizionamento del cestino mangiaplastica al Porto Turistico – commenta Giovanni Guizzetti, Assessore all’Ambiente del Comune di Lovere, nel comunicato apparso sul sito del Comune – rientra in un progetto più ampio denominato ‘Plastic free’ costituito da una serie di iniziative ed indicazioni comportamentali volte non solo a sensibilizzare la popolazione sull’importanza del rispetto e della salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo, ma anche a ridurre la produzione e l’utilizzo della plastica monouso. Ci sembrava importante partire proprio da questa iniziativa in considerazione del grande lavoro che si sta effettuando per la promozione ambientale del nostro lago”.

“L’individuazione del luogo in cui installare il cestino mangiaplastica – spiega invece il sindaco di Lovere Alex Pennacchio – non è casuale, ma frutto di un’attenta valutazione tecnico-ambientale che, sulla sponda loverese, ha consentito di individuare un’area nel Porto Turistico che, a causa di particolari condizioni determinate dalle correnti, è più soggetta al deposito di plastiche e alghe. Il dispositivo, controllato costantemente da parte della società L’Ora, che si ringrazia per la preziosa collaborazione, costituisce un primo passo verso la riduzione dell’inquinamento da plastiche, microplastiche e idrocarburi nel nostro lago”.

“Questo progetto – conclude Sara Raponi, Assessore al Turismo di Lovere – unitamente alla recente installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche, conferma l’attenzione verso le tematiche green e la polifunzionalità del Porto Turistico come luogo dove la pratica dello sport ben si va a coniugare con il tema della salvaguardia dell’ambiente e dell’inclusività sociale, proprio come testimoniato dal recente varo del progetto Sport senza barriere”.

Il progetto dei cestini mangiaplastica rientra nell’ambito del 50° anniversario del programma MaB-Uomo e Biosfera dell’UNESCO e intende sensibilizzare la popolazione sui rischi connessi alla presenza nel lago d’Iseo delle plastiche, che oltre a produrre l’inquinamento delle acque, hanno conseguenze disastrose anche sulla biodiversità e sulla tenuta degli ecosistemi, influendo in maniera considerevole sulla salute umana.

Per questo insieme all’inaugurazione dei cestini verranno anche promosse attività di educazione ambientale nelle scuole

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI