Quantcast
Bergamo, un altro "No paura day": negazionisti e no vax tornano sul Sentierone - BergamoNews
La manifestazione

Bergamo, un altro “No paura day”: negazionisti e no vax tornano sul Sentierone fotogallery

Domenica 10 ottobre, alle 15.30. Sui social monta la polemica

Bergamo. I volantini che circolano in rete parlano chiaro: domenica 10 ottobre, alle 15.30, sul Sentierone è previsto un altro ‘No Paura Day’, la manifestazione che – tra gli altri – raccoglie negazionisti, no vax e più in generale tutte quelle persone contrarie alle misure anti-Covid, vedi il Green Pass.

A introdurre l’evento – così si legge su uno dei volantini – dovrebbe esserci Eleonora Brigliadori: l’attrice (“mediatore spirituale”, viene definita) è nota anche per le sue posizioni contro la medicina tradizionale, e i vaccini in particolare. “Se qualcuno ancora pensa che il vaccino o la mascherina possa ridargli la libertà perduta che ci è stata sottratta – si legge in una sua dichiarazione su Internet – allora agisce inconsciamente per la propria autodistruzione“.

A presentare, invece, Giacomo Belotti dell’Associazione Noi il Popolo Bergamo, “Gruppo apartitico – così si definisce – x la difesa dei diritti fondamentali e costituzionali dell’essere umano, la sua libertà e dignità”. Tra gli ospiti che prenderanno parola Andrea Farhat (studioso della globalizzazione), Francesco Fontana (avvocato), Luigi Gelmi (dottore in medicina e chirurgia), Silvia Carrara (laureata in psicologia clinica), Marco Ghisetti (geopolitologo) e Emanuela Lorenzi (traduttrice medico scientifico).

Lo scorso 18 aprile vi parteciparono all’incirca 500 persone. Tra gli slogan più popolari: “Libertà di scelta”; “No all’obbligo vaccinale”; “Il mio corpo è proprietà privata”.

Ovviamente non mancheranno le polemiche, come si può facilmente intuire da alcuni commenti già comparsi sui social. Anche piuttosto forti: “Quando manifestano nella mia città non riesco tanto a riderne. Ho memoria troppo vivida della paura, degli sguardi e dei racconti delle persone, della disperazione e del dolore di amici e parenti…”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI