Quantcast
Adrara San Rocco, il sindaco Piccioli Cappelli supera il quorum e viene eletto per la seconda volta - BergamoNews
L'esito

Adrara San Rocco, il sindaco Piccioli Cappelli supera il quorum e viene eletto per la seconda volta

Tiziano Piccioli Cappelli è sindaco per la seconda volta consecutiva: “Abbiamo fatto solo un brindisi veloce, per guardarci negli occhi e dirci che ora si parte, carichi e con entusiasmo”

Adrara San Rocco. Tiziano Piccioli Cappelli è sindaco per la seconda volta consecutiva. Unica candidata alle urne, la sua lista civica Indipendenti aveva come avversario da battere il quorum, fissato al 40%.

Obiettivo raggiunto: gli elettori hanno riconfermato il 59enne Piccioli Cappelli con un’affluenza del 64.18%. Festeggiamenti contenuti, niente foto di rito da pubblicare sui social e un rapido cin cin: “Abbiamo fatto solo un brindisi veloce, per guardarci negli occhi e dirci che ora si parte, carichi e con entusiasmo” commenta il sindaco.

Largo alla concretezza quindi. Anche perché all’unico seggio di Adrara san Rocco il risultato è stato centrato quasi subito: “Ero sereno, abbiamo avuto un’affluenza regolare. Abbiamo raggiunto ufficialmente il quorum domenica alle 19.30, ma la certezza l’avevamo già da molto prima. Poi lunedì c’è stata la bella sorpresa di vedere una partecipazione al voto superiore ad ogni dato: provinciale, nazionale e comunale del 2016”.

A San Rocco si è registrato il 64.18% di votanti come detto, ben sette punti in più rispetto alla media bergamasca. Un buon risultato testimoniato anche dal basso numero di voti non validi: “Abbiamo avuto pochissime schede non conteggiabili. Solo undici, 6 bianche e 5 nulle”. Piccioli ha trionfato così con 396 voti (nel 2016 furono 354), un risultato in percentuale pari al 97.3%.

Essendo presente una sola lista e avendo raggiunto il quorum, tutti i dieci componenti della squadra entreranno nel Consiglio comunale. Dalle urne sono uscite le seguenti preferenze: Annalisa Betti, 25 voti; Giampietro Betti, 14 voti; Giovanna Betti, 28 voti; Marika Bottarelli, 13 voti; Gaetano Gian Luca Catania, 13 voti; Giada Chinelli, 25 voti; Delia Fieni, 20 voti; Manuel Fieni, 26 voti; Alfredo Mossali, 21 voti e Romano Signorelli, 18 voti. Interessante è il fatteo che fra le nuove e giovani proposte si siano registrate quasi tutte le preferenze più alte. Segno che la comunità di Adrara san Rocco vuole lasciare spazio ai giovani.

Il sindaco comunque ha già definito i ruoli, confermando in sostanza quelli del mandato appena concluso. Romano Signorelli sarà il vicesindaco e l’assessore all’Istruzione e alla Cultura, mentre Giampietro Betti sarà l’assessore ai Lavori pubblici e all’Urbanistica. Anche le deleghe sono state suddivise fra i componenti: a Giovanna Betti i Servizi sociali; a Gaetano Gian Luca Catania l’Ambiente e il Territorio; alle under 25 Marika Bottarelli e Annalisa Betti le Politiche Giovanili e a Giada Chinelli la Comunicazione; Delia Fieni avrà i Rapporti con le associazioni; Manuel Fieni lo Sport e il Tempo libero e infine ad Alfredo Mossali andrà la Forestazione.

Via con i lavori dunque. La prima cosa in assoluto sarà la sistemazione dell’ingresso del cimitero, afferma Piccioli: “Vogliamo sfruttare il contributo regionale di 20 mila euro. Contiamo di iniziare i lavori verso novembre”. In secondo luogo: “Dobbiamo appaltare le opere già finanziate per oltre un milione di euro e che ci stanno molto a cuore, tra cui la sistemazione della nostra valle contro i dissesti idrogeologici e l’efficientamento energetico della scuola”. E subito dopo si partirà con la programmazione per il 2022: “Il primo grande obiettivo sarà progettare il centro sportivo”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI