Carabinieri

Villongo, lavoratori in nero in un ristorante-autolavaggio: attività sospesa e 14mila euro di multa

I carabinieri hanno accertato la presenza, all’interno della società di tre lavoratori in nero

Villongo. Venerdì mattina 1° ottobre i militari della Stazione Carabinieri di Sarnico, affiancati dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Bergamo, hanno denunciato una donna di 56 anni, titolare della società “Oasi Fiorita”, operante nel settore della ristorazione e della cura dell’auto.

I militari, nel corso di uno specifico servizio volto al controllo del rispetto della normativa sul lavoro, hanno accertato la presenza, all’interno della società di tre lavoratori in nero. Di questi, il primo è stato sorpreso a lavorare come cuoco all’interno della cucina del ristorante mentre altri due erano a lavoro all’interno dell’autolavaggio. Questi ultimi, di origine indiana, non sono risultati in regola con il permesso di soggiorno, facendo scattate a carico della titolare una denuncia a piede liberto per violazione del testo unico sull’immigrazione.

A fronte di quanto riscontrato sono stati elevati oltre 14mila euro di contravvenzioni, l’attività è stata anche sospesa.

villongo carabinieri
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI