Quantcast
Da Pino Scotto a Ivan Cattaneo: i concerti di ottobre al Druso - BergamoNews
Il programma

Da Pino Scotto a Ivan Cattaneo: i concerti di ottobre al Druso

In cartellone tante serate all'insegna della musica, delle emezioni e del divertimento spaziando fra diversi generi musicali: ecco tutti i dettagli

Ranica. È ricco di appuntamenti il cartellone del Druso per il mese di ottobre. In programma ci sono tante serate all’insegna della musica, delle emezioni e del divertimento spaziando fra diversi generi musicali.
Tra gli ospiti ci sono Pino Scotto, Ivan Cattaneo e molti altri artisti: ecco tutti i dettagli.

– SABATO 2 OTTOBRE
ARRIBA LITFIBA
Ingresso 12,00 euro
Omaggio ai Litfiba
– GIOVEDI 7 OTTOBRE
ALEX SUARDI + DR.FAUST & the Traveling Cats
Ingresso 12,00 euro
Due formazioni che sono la storia del blues e del rock’n’roll made in BG in una serata da non perdere
The Traveling Cats è una Band guidata dal Cantante Armonicista Bergamasco Dr Faust dedita al Blues, al Rockabilly e al Rock and Roll

– VENERDI 8 OTTOBRE
PINO SCOTTO
72nd Fuckin’ Birthday Concert
Openact: Morning Glory
Ingresso 15,00 euro
Un’icona dell’Hard Rock Made in Italy vi aspetta sul palco del Druso per un concerto davvero speciale. Il rocker infatti ha scelto la nostra casa per festeggiare live il suo 72° compleanno e per presentare dal vivo il nuovo disco “Dog Eat Dog”
BIO:
Cantautore e conduttore televisivo, Pino scotto ha all’attivo una lunga carriera, sempre sulla cresta dell’onda, dalla militanza nei Vanadium, con i quali ha partecipato all’ormai leggendario “Monster Of Rock” (con Iron Maiden, Black Sabbath, Megadeth, Pantera… ecc) fino ad importanti collaborazioni nella sua carriera solista (extrema, rezophonic, Blaze Bayley, Maurizio Solieri, Nathaniel Peterson…).
Pino Scotto, anima rock ribelle e controcorrente, rappresenta l’icona più importante del rock nazionale

– SABATO 9 OTTOBRE
EDDIE VAN HALEN
Memorial Day
Ingresso 12,00 euro
Una formazione di veri fenomeni per rendere omaggio al genio assoluto delle sei corde, ad un anno dalla sua tragica scomparsa.
Line Up:
Paolo Manzolini – Chitarra
Perry Lucas – Voce
Nik Mazzuccconi – Basso
Manuel Togni – Batteria
+ OSPITI

– MERCOLEDI 13 OTTOBRE
RIDI’N’GARAGE
CABARET
Ingresso 13,00 euro
Ridi’n’garage è un laboratorio comico capitanato da Omar Fantini che vedrà esibirsi sul palco diversi comici di Zelig, Colorado, Central Station ecc..
Per uno spettacolo di puro divertimento
ATTENZIONE PER QUESTO EVENTO LE PRENOTAZIONI SONO QUI:
info.ridinbergamo@gmail.com

– GIOVEDI 14 OTTOBRE
AROUND THE BEATLES
Omaggio ai Fab Four
Ingresso 13,00 euro
Un viaggio nel grande sogno beatlesiano, dalla “beatlemania” al periodo “in studio”
Robi Zonca chitarra e voce
Piero Pasini basso,contrabbasso,voce
Carlo Ghidotti chitarra e voce
Enrico Iorio chitarra e voce
Marco Sacchitella batteria e voce
Gianfranco Zibetti tastiere e voce

– VENERDI 15 OTTOBRE
DEAD VISIONS
Ingresso 13,00 euro
La garage punk band capitanata da FRANCESCO MANDELLI alla voce (noto come attore, sceneggiatore, regista, scrittore e conduttore televisivo ma già più volte alle prese con la musica) presenta il primo disco “A Sea Of Troubles” che è stato registrato interamente in presa diretta, su nastro, e poi mixato nell’ormai leggendario Henhouse Studio di Alberto Ferrari (Verdena).
Un’iniezione di puro rock’n’roll !!!
Guarda il video di Black Seagull:

BIO:
Dead Visions: A Sea Of Troubles è l’album d’esordio della garage punk band, in uscita il 29 maggio 2020 per Slimer Records
A Sea Of Troubles: un mare di guai, citando l’Amleto di Shakespeare, è quello in cui ci troviamo tutti i giorni, ogni volta che affrontiamo l’horror interiore fatto di incertezze, paure e ansie. È qui che nuotano i fantasmi e affogano le brutte “visioni”, al momento della presa di coscienza che evolve in rivincita. È uno stato mentale, un luogo-non luogo per la nascita e il superamento dei nostri problemi.
A Sea Of Troubles, in uscita il 29 maggio 2020 per Slimer Records in vinile e digitale, è l’album d’esordio dei Dead Visions e in un mare di guai lo sarete anche voi ascoltando il loro r’n’r privo di fronzoli o edulcorazioni. Mentre l’artwork di copertina ci rammenta un altro mare di guai, quello causato dall’inquinamento globale, nella fattispecie delle acque: stiamo mandando all’aria il pianeta e il pianeta ce lo sta facendo notare…
I Dead Visions si stabilizzano nel 2018, quando Francesco Mandelli – noto come attore, sceneggiatore, regista, scrittore e conduttore televisivo ma già alle prese con la musica più volte, dagli Orange alla collaborazione con l’amico Adam Green – decide di unirsi come cantante alla line-up toscana composta da Cesar P. Bigelow (Not Right), Federico Giammattei, Carlo Alberto Maria Rossi (Seed’n’Feed) e Sergio Innocenti (Los Dragos), rispettivamente alle due chitarre, al basso e alla batteria.
Per preservare l’energia delle performance dal vivo, A Sea Of Troubles è stato registrato interamente in presa diretta, su nastro, e poi mixato nell’ormai leggendario Henhouse Studio di Alberto Ferrari (Verdena). La produzione è di Iacopo Bigagli (fonico, tra gli altri, per The Soft Moon, Boy Harsher, Dirty Fences), di ulteriore supporto per gli arrangiamenti e la stesura dei testi, mentre la fase di mastering è stata curata da Gianni Peri.
A Sea Of Troubles nasce dalla passione per il garage punk, stile di musica e ancor prima stile di vita, difficile da percorrere sino in fondo, rischioso e farabutto: tuttavia, l’unica strada possibile per la band. Ci sono il pericolo e il divertimento della vita quotidiana, tra ferite aperte, cicatrici e ricordi. Ci sino la polvere e l’umidità delle cantine divenute sale prove, l’odore degli strumenti dopo le sudate e le birre rovesciate sopra, i chilometri infiniti per raggiungere i locali, i soldi andati in dischi e giacche di jeans, le relazioni esplose a causa di una trasferta di troppo a vedere un concerto.
Il primo singolo Black Seagull parla di incantesimi e maledizioni, delle situazioni che imprigionano e della forza necessaria per liberarsene, seguito dal secondo singolo I Got You, dedicato a tutto quello che non riusciamo a prendere in considerazione e a cui dedicare del tempo perché troppo presi da noi stessi. La scaletta procede con l’incedere epico di Dust, le roventi sferragliate di To Love Who Burns, l’auto-inno blues Dead Visions, lo psychobilly catacombale di Creatures Of The Night, il piglio Strokes di Belong e i Blur zombizzati di Boys & Girls, il dark country di Death Knocks On My Door e la ritmica tarantolata della conclusiva Last Train.
A quanti, là fuori, amano Stooges, Cramps, Gun Club, Jon Spencer Blues Explosion, Dead Moon e Not Moving, le sonorità più zozze e maleodoranti generate tra gli anni 60 e 70 in quel di New York o Detroit, i dieci brani selezionati per confluire in A Sea Of Troubles assicurano una bella dose di soddisfazione elettrica. Mezz’ora scarsa di durata, on the road, alla velocità frenetica della città per evadere verso la natura più selvaggia, oppure verso il nulla perché, alla fine, si torna sempre a fare i conti con la realtà.
Dead Visions
Francesco Mandelli: voce
Cesar P. Bigelow: chitarra
Federico Giammattei: chitarra
Carlo Alberto Maria Rossi: basso
Sergio Innocenti: batteria

– SABATO 16 OTTOBRE
I LOVE ’80s
IVAN CATTANEO
Con Ivan Cattaneo, Wish Key e Cuori Infranti.
LA RASSEGNA DRUSO LOVE ’80s
Ingresso 15,00 euro
L’irresistibile energia di Ivan Cattaneo, la party band più pazza del mondo e lo stile inconfondibile di Wish Key Dj. Tre ingredienti di lusso per una festa perfetta!!!

– MARTEDI 19 OTTOBRE
KENNY “BLUES BOSS WAYNE’S”
INGRESSO 15,00 EURO
° Kenny “Blues Boss” Wayne – piano & vocal
° Russell Jackson – bass
° Yuji Ihara – guitar
° Joey DiMarco – drums

Kenny “Blues Boss” Wayne (nato Kenneth Wayne Spruell , 13 novembre 1944) è un pianista , cantante e compositore di blues , boogie-woogie e jazz americano. Il giornalista musicale Jeff Johnson, scrivendo sul Chicago Sun-Times ha dichiarato: “Non c’è nessun pianista boogie-woogie-blues là fuori oggi che batte gli 88 con la convinzione di Kenny “Blues Boss” Wayne.
Biografia
Wayne è nato nel 1944 a Spokane, Washington , ma si è trasferito con la sua famiglia a San Francisco, in California, in tenera età. Sua madre portò Wayne ad essere influenzato presto da Nat King Cole , Little Willie John e Fats Domino . La famiglia si trasferì poi a New Orleans , Los Angeles e Compton, in California . Mentre cresceva, Wayne trasse ulteriore ispirazione da The Three Sounds , George Shearing , Erroll Garner ,Cal Tjader , Mongo Santamaría , Ray Charles , Charles Brown , Floyd Dixon , Big Joe Turner e Jimmy Reed.Negli anni ’60 e ’70, Wayne è stato utilizzato come sideman da vari musicisti pop e rock . Negli anni ’80 Wayne si trasferì di nuovo a Vancouver , British Columbia . “Blues Boss”ha intrapreso un tour in Europa nel 1994. Wayne ha dedicato il suo album di debutto ai suoi genitori e il 2002 ha annunciato il numero dell’88 ° & Jump Street , seguito da Blues Carry Me Home (2003) e Let It Loose (2005).Le sue apparizioni ai festival includono il Labatt Blues Festival di Edmonton (2004), il Koktebel Jazz Festival (2006) e il Southside Shuffle a Port Credit , Ontario (2015).Nel maggio 2008, Wayne ha pubblicato il suo album, Can’t Stop Now . Il recente rilascio di Wayne, Rollin ‘with the Blues Boss (2014), includeva contributi di Diunna Greenleaf ed Eric Bibb . L’uscita di Wayne del 2016, Jumpin ‘& Boppin’, vedeva protagonista il chitarrista Duke Robillard .
Premi Juno
Nominato nel 1997 come “Best Blues / Gospel Album” e nel 1999 e 2003 come “Best Blues Album”, Wayne ha ricevuto un Juno Award nel 2006 per Let It Loose .

– GIOVEDI 21 OTTOBRE
ATTRIBUTION+MIDNIGHT BREAKFAST
Ingresso 12,00 euro

Attribution: Il gruppo blues, senza dubbio, colpisce per la sua energia fin dal primo attacco. Ogni performance inonda lo spazio di musica piena di gusto e forza, veicolata dall’incredibile interplay dei musicisti

I Midnight Breakfast sono un gruppo capaci di trasformare il blues in psichedelia pura, e selvaggia. Un viaggio fuori dal tempo vedere e sentire per credere.

Formazione Midnight Breakfast:
Marco Valietti – voce, chitarra
Stefano Albertini – chitarra
Luigi Cortinovis – basso
Fabio Carenini – batteria

– VENERDI 21 OTTOBRE
DIAFRAMMA
Ingresso 15,00 euro
Pionieri della dark-wave italiana, i Diaframma nascono nella Firenze dei primi ’80. Una lunga parabola, da “Siberia” ai giorni nostri, fra punk rock cantautorale e new wave, uno dei capitoli cruciali per decifrare la scena indipendente italiana degli ultimi trent’anni. Guidati da Federico Fiumani, tra i talenti poetici più poliedrici, spigolosi, passionali, del panorama musicale italiano di ieri e di oggi, figlio più che legittimo dell’unione tra arte ed anima.
L’odore delle rose dura il tempo di un sorriso

– SABATO 23 OTTOBRE
NOI E SPRINGSTEEN
COVER ME
Ingresso 15,00 euro
Serata dedicata al “Boss” con sei band che omaggiano in chiavi e sonorità originali i brani più celebri di Bruce Springsteen.
Ad esibirsi le seguenti band:
FRANKY AND THE BLIND ZEROES
THE FOLDING CHAIRS
SIMONE VILLA & MAKEPOP
TOMMASO IMPERIALI
SIMONE BERNARDINI
IACOPO FEDI

– MERCOLEDI 27 OTTOBRE
RIDI’N’GARAGE
CABARET
Ingresso 13,00 euro
Ridi’n’garage è un laboratorio comico capitanato da Omar Fantini che vedrà esibirsi sul palco diversi comici di Zelig, Colorado, Central Station ecc..
Per uno spettacolo di puro divertimento
ATTENZIONE PER QUESTO EVENTO LE PRENOTAZIONI SONO QUI:
info.ridinbergamo@gmail.com

– GIOVEDI 28 OTTOBRE
VINCE PASTANO
Open act Filippo Cattaneo Ponzoni
Ingresso 15,00 euro
CHITARRISTA, COMPOSITORE, ARRANGIATORE, PRODUTTORE
ARTISTICO
Dal 2004 è il chitarrista di Luca Carboni e nel 2014 è ufficialmente entrato a far parte della band di Vasco Rossi.Dal 2016 è il Produttore Artistico e Direttore Musicale, oltre che chitarrista, del nuovo format live Vasco Non Stop.Compare nei DVD live ‘Modena Park’ (2017), ‘Tutto in una notte’ (2015) e suona nell’album in studio ‘Sono Innocente’ (2014) come chitarrista/polistrumentista. Nel 2016 è il Produttore Artistico e polistrumentista del primo album solista di Guido Elmi ‘La Mia Legge’.La prima esperienza da turnista avviene nel 2003 per l’album ‘Tosca: Amore Disperato’ di Lucio Dalla, prodotto da Beppe D’Onghia.Nel 2012 fonda l’etichetta discografica Liquido Records (www.liquidorecords.com) insieme ad Antonello D’urso (F.Battiato, Alice, L.Carboni), Max Messina e Ignazio Orlando (ex CCCP).Negli anni realizza numerosi progetti personali (Vince, Pulp Dogs, Past The Mark, Araliya, GOS) e collabora con moltissimi artisti italiani ed internazionali; la giapponese Hiroko Kouda, George Mann, Riccardo Sinigallia, Mauro Malavasi, l’ingegnere del suono Marc Urselli (vincitore di due Grammy Awards), Roberto Terzani (Litfiba), Roy Paci, Eugenio Bennato, Fabri Fibra, Zibba, Pino Daniele, Nicola Venieri, Federico Poggipollini, Barbara Cola, la scrittrice/cantautrice Grazia Verasani, sono solo alcuni degli artisti con cui ha suonato e suona tuttora.Il suo nome è menzionato nel libro enciclopedico “Largo all’Avanguardia – 50 anni di musica Rock a Bologna” a cura di Oderso Rubini.Vince è anche compositore di sonorizzazioni in ambito pubblicitario; tale attività lo ha portato a lavorare per brand del calibro di Clementoni, Walt Disney, BMW e Rai Tv

Filippo Cattaneo Ponzoni è un cantante, chitarrista e cantautore di Bergamo.
Dopo varie esperienze musicali nel 2017 partecipa al rinomato Rocce Rosse Blues Festival di Arbatax, Sardegna, come più giovane artista nella storia del Festival. In questa rassegna negli anni hanno suonato artisti di fama mondiale tra cui: B.B. King, Eric Clapton, David Bowie e molti altri.
Da febbraio 2018 è il chitarrista di Ghemon. Nello stesso anno intraprende un progetto musicale da solista suonando in vari locali e festival di tutta Italia.
Il 6 novembre 2020 è uscito il suo primo EP La Tua Alternativa di cinque canzoni in italiano scritte e composte da lui.
Al momento sta lavorando a nuove canzoni.
FORMAZIONE:
– Filippo Cattaneo Ponzoni: voce e chitarra
– Fabio Brignone: basso
– Cesare Bergamelli: batteria
– Marco Ravelli: tastiere

– VENERDI 29 OTTOBRE
LABYRINTH
Ingresso 20,00 euro
NUOVO DISCO: ” WELCOME TO THE ABSURD CIRCUS”
Torna sul palco del Druso la band che ha fatto la storia del Power Metal made in Italy.
Non perdetevi l’energia pura dei Labyrinth, sei musicisti davvero straordinari che vi trascineranno in vortici di potenza mozzafiato.
Sembra davvero trascorso un secolo da quel lontano 1996, anno di pubblicazione di “No Limits”, brillante e creativo debutto di una giovane band italiana chiamata Labyrinth. Ma anche dopo venticinque anni il gruppo di origini toscane è ancora qui a scrivere e pubblicare il disco che ogni amante delle sonorità più eleganti e raffinate all’interno della scena power e progressive possa desiderare. “Welcome To The Abstract Circus” mostra il lato più diretto di Thorsen e soci grazie ad un bel concentrato di pezzi spediti e potenti, esaltati dalla produzione di Simone Mularoni ai suoi Domination Studios di San Marino, senza però dimenticare il trademark unico che rende il gruppo italiano riconoscibile all’istante, grazie anche all’inconfondibile ed inimitabile ugola di un cantante come Roberto Tiranti: siamo andati a parlare proprio con lui, insieme allo storico compagno Andrea Cantarelli, per farci accompagnare alla scoperta di uno dei dischi maggiormente attesi in questa prima parte del 2021.

– SABATO 30 OTTOBRE
iTALIAN DIRE STRAITS
Ingresso 13,00 euro
Il progetto di quella che viene oggi definita la miglior tribute band dei dIRE sTRAITS nasce nel dicembre del 2008. E da allora ha suonato in tutta Europa in club, teatri, festival e location open air. Riprodurre le sonorità dei dIRE sTRAITS non viene preso alla leggera e la band lo fa con grande professionalità e rispetto con un unico e ambizioso obiettivo: suonare la musica di Mark Knopfler meglio di chiunque altro, in modo da essere secondi solo agli originali. Gli iTALIAN dIRE sTRAITS sono stati in cartellone anche all’Hammersmith Odeon di Londra, dove i Dire Straits hanno registrato Alchemy, e hanno suonato davanti a 10 mila persone a Horta, alle Azzorre. Gli iTALIAN dIRE sTRAITS sono in tour nei più importanti locali, teatri e location

Alfredo Delmonaco (lead guitar)
Massimiliano (Max) Lisa (vocals and rhythm guitar)
Marco Casaletta (bass and backing vocals)
Gianluca Labò, Alessio Corona (keyboards)
Alberto Vai (drums)
Terence Demilito, Sonny Buyo (saxophone)

– DOMENICA 31 OTTOBRE
TEO E LE VELINE GRASSE+
MISTER X BAND
HALLOWEEN PARTY
Ingresso 15,00 euro
Istrionici, bizzarri e fuori dagli schemi, TEO E LE VELINE GRASSE si sono fatti spazio nel panorama della musica dal vivo differenziandosi per le ormai conosciute doti tecniche dei componenti della band. L’importante mole di concerti all’attivo ha portato le Velinacce ad avere grande padronanza del palco, dimostrando ad ogni esibizione la grande passione per la musica e la loro innata capacità di divertire il pubblico, senza mai scadere nella banalità. Sono semplici ragazzotti di paese ma si atteggiano a rockstars e, una volta sul palco, indossano i loro coloratissimi abiti di scena e infiammano la platea con il loro vastissimo repertorio dai folli arrangiamenti. Brani di musica italiana completamente stravolti dalle diaboliche menti di questi 6 pazzi sperimentatori di suoni che distruggono un classico “lentone” suonandolo come i Foo Fighters, riesumano un vecchio brano meteora e lo arraggiando come i Muse e assemblano riff internazionali su cose che sentivate canticchiare a vostra zia mentre cucinava le verze. Nei loro concerti non mancano mai alcuni brani di loro produzione pescati dai loro 3 dischi “CANZONI PER CODE IN TANGENZIALE”, l’ormai introvabile album live “NUDI E CRUDI” e l’ultimo arrivato “LA SOLITUDINE DEI CENTRI COMMERCIALI”, il primo e l’ultimo disponibili anche on-line su ITunes e le migliori piattaforme digitali. Unici nel loro genere creano dipendenza al pubblico che ormai li segue ovunque e che contribuisce a rendere ogni loro concerto una grande festa.
Le VELINE GRASSE sono:
Antonio Tato Vastola, batterista che vanta più collaborazioni di Tommy Lee
Luca Brandu Trapletti, un talentuoso giovanotto alla chitarra.
Stefano Galli, riconosciuto come una delle migliori proposte del panorama blues nostrano, fondatore della STEFANO GALLI BAND e chitarrista di BEPI & the Prismas.
Simone Beneducci, bassista di grande carisma e membro storico della band, con l’attitudine allo show.
Teo Roncalli, cantante, volto del programma Crazy Rock TV, Dj di rocknrollradio e folle e spudorato show man

BIOGRAFIA MISTER X:
Andrea Rossi, chitarrista sin da giovanissimo, tra le sue esperienze può citare quella di dimostratore per Yamaha Musica Italia insieme a Nicola Fasani e Cristian Meyer (Elio e Le Storie Tese), collaborazioni con artisti del calibro dei i fratelli Gregg & Matt Bissonette, di Oliviero Malaspina, Roberto Aglieri, Guido Mazzon, Umberto Petrin, e Derrik Pointer. Nel’95, fonda i “Tutti Contro” e stabilisce il guinnes dei primati della canzone più lunga del mondo, spodestando il precedente di Elio E Le Storie Tese, e portando il nuovo record a 15 ore. Una corposa discografia con 5 dischi da solista, prestigiosi premi e la fondazione della scuola di “Solo Musica”, nella quale attualmente insegna, completano un percorso professionale e artistico assolutamente unico. Fu il 1997 l’anno di inizio della grande avventura con i Mister X, che lo porta a suonare nei migliori club italiani. Con lui, sin da allora Lele Gurrado: per lui, la musica, è una scelta di vita. Dopo essersi diplomato al CPM di Milano ed avere vissuto diversi anni come musicista professionista proprio nel 1997 sceglie di dare il via ad un progetto che lo porterà lavorare a stretto contatto con la dimensione live. E’ fondatore infatti della Mister X Service, azienda leader nel settore dello spettacolo, per la produzione di concerti ed eventi. Parallelamente diventa socio del Live Club di Trezzo sull’Adda (MI), locale numero uno in Italia per la musica dal vivo. La passione per la batteria e per il rock, invece, lo accompagnano dal primo gemito. Perry Lucas, inizia a 12 anni a studiare batteria e pianoforte, da autodidatta sperimenta la sua voglia di suonare chitarra elettrica e basso. Dai 16 anni scopre la sua voce e decide di iniziare il cammino di cantante. Nel 2009 partecipa ad X-Factor Italia con la sua band. Dal 2012 è insegnante di canto. Forte dell’esperienza maturata nella sua permanenza in UK, si esibisce come cantante & strumentista in vari progetti nel circuito musicale Italiano. Nel 2015 inizia l’avventura con i Mister X. Accanto a lui, un nuovo arrivo arricchisce il tessuto sonoro della band: Nicola “Nik” Mazzucconi Classe 1976 si avvicina alla musica a 6 anni suonando la tromba influenzato dal padre jazzista. Grazie alla famiglia di musicisti, subisce il fascino di svariati generi musciali (rock/jazz/blues/heavymetal/funk) che lo iniziano al basso ed alla chitarra verso la fine degli anni ’80. Vanta numerose collaborazioni live ed in studio con motli artisti, tra cui spiccano i nomi: Ian Paice (Deep Purple), Carmine Appice (Rod Stewart, Pink Floyd, Vanilla Fudge, Jeff Beck, Cactus), Ellade Bandini (Mina, DeAndrè, Guccini, The Pleasure Machine etc..), Bernie Marsden (Whitesnake), Glenn Hughes (Deep Purple), Fergie Frederiksen (Toto), Boris Savoldelli, Morris Albert, Moonstone Project (Matt Filippini, Ken Hensley, Graham Bonnet, Steve Walsh, Roberto Tiranti, Alessandro Del Vecchio, Clive Bunker, James Christian Etc…

 

I posti sono limitatissimi e la prenotazione è obbligatoria al:
3274645979 o via mail a : prenotazionidruso@gmail.com

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI