Quantcast
Albano 2.0, Epis: "Vogliamo coinvolgere tutti, è fondamentale fare rete" - BergamoNews
Verso il voto

Albano 2.0, Epis: “Vogliamo coinvolgere tutti, è fondamentale fare rete”

"Il nostro obiettivo è ambizioso: vogliamo coinvolgere tutti - afferma Epis -. Dai bambini, con iniziative e proposte concrete attraverso le quali possano avvicinarsi alle tematiche sopra indicate per mezzo di attività pratiche di ogni genere, ai non più giovani, i quali sono la tradizione che deve essere tramandata e condivisa, la nostra memoria di Albano"

Albano Sant’Alessandro. “Il nostro gruppo si impegna a realizzare il Palatenda della cultura, la riapertura della casa famiglia per anziani in due appartamenti comunali. Il centro anziani va riaperto e si dovrà intervenire con Ats per il problema dei medici di base”.

Francesco Epis, 44 anni, responsabile commerciale di un’azienda che si occupa di risparmio energetico, vive ad Albano Sant’Alessandro con la compagna Silvia ed è padre di Ginevra. In politica da diverse legislature è già stato assessore all’Edilizia e ai Lavori pubblici.

“Il nostro obiettivo è ambizioso: vogliamo coinvolgere tutti – afferma Epis -. Dai bambini, con iniziative e proposte concrete attraverso le quali possano avvicinarsi alle tematiche sopra indicate per mezzo di attività pratiche di ogni genere, ai non più giovani, i quali sono la tradizione che deve essere tramandata e condivisa, la nostra memoria di Albano. È indispensabile avere un occhio sul futuro, ma il cambiamento deve necessariamente basarsi su radici storiche ben solide, riconoscendo quindi il grande valore dei genitori, dei nonni e di coloro che hanno fatto la storia del nostro paese e dunque la nostra storia”.

Francesco Epis Albano 2.0

Quali sono le priorità del suo programma?
Le priorità sono ultimare ristrutturazione scuola primaria in materia antisismica…. Riaprire casa famiglia per anziani e centro polivalente… Controllo del territorio in tema di sicurezza e manutenzione generale in sinergia tra ufficio tecnico e polizia locale.

Secondo lei di cosa ha più bisogno il paese?
Avrebbe bisogno di qualche attività commerciale di vicinato in più e qualche manifestazione nei fine settimana per coinvolgere le famiglie sul territorio e i giovani.

Il tema sicurezza è sempre molto sentito. Come lo affronterete?
Il tema sicurezza è sicuramente molto sentito. Bisogna però essere realisti e fare un lavoro con la comandante della polizia locale di sorveglianza sui vari luoghi sensibili di Albano.. Bisognerà coinvolgere i servizi sociali per alcune situazioni e collaborare con i Carabinieri che possono intervenire in talune circostanze.

Che cosa prevede per le famiglie e il sociale?
Per le famiglie dovremo continuare a trovare incentivi e aiuti per casi di fragilità e un supporto per i casi sociali.. Sono molti i casi dove le assistenti sociali intervengono e anche in futuro continueremo il lavoro fatto fin ora.

Se verrà eletto, quali saranno le opere dei primi cento giorni?
Nei primi cento giorni ribadisco apertura centro anziani, casa famiglia, bando per la gestione del centro sportivo… Poi basta promesse perché il lavoro e la burocrazia saranno molto impegnativi e ci sono problemi quotidiani da risolvere.

Che slogan avete scelto per la campagna elettorale e perché?
Andiamo avanti…. Ieri /oggi /domani… Perché non abbiamo la bacchetta magica. Possiamo aver sbagliato in passato, ci possono essere delle criticità in alcuni settori ma la competenza e la passione ci portano a essere a disposizione e a fianco dei cittadini. Nel passato, ora ed in futuro.

Se perde che cosa farà?
Se perdo cosa succederà… Sarà più contenta la mia famiglia che mi vedrà più presente oltre al mio lavoro. Vorrei creare un’associazione culturale sul territorio per lo sviluppo della cultura oltre a rimanere volontario di protezione civile. Tutti dovrebbero essere un po’ più propositivi e pratici e non a volte fare solo polemiche strumentali e poi per 5 anni, il tempo di una legislatura, non fare niente per il proprio paese.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI