• Abbonati
Verso il voto

“Treviglio capoluogo della Gera d’Adda”: la priorità del candidato sindaco Augusto Corsi

Sostenuto dalle liste civiche "Rinascerò" e "Socialisti di Treviglio", l'imprenditore punta sulla riqualificazione delle aree verdi e sull'edilizia a prezzi popolari per le giovani coppie

Treviglio. Due liste civiche composte da volti nuovi, tutti alla prima esperienza politica, compreso il candidato sindaco Augusto Corsi, detto Agostino, 52 anni, titolare di una ditta di autonoleggio. A sostenerlo “Rinascerò” e “Socialisti di Treviglio”: “Niente a che fare con il Psi, dal quale abbiamo preso in prestito il garofano perché vogliamo iniziare un nuovo percorso, tenendo come base i valori democratici del partito”, dichiara Corsi.

La loro priorità è far diventare Treviglio capoluogo di provincia della Gera D’Adda: “La nostra città ha perso la sua identità e importanti servizi di pubblico interesse come ad esempio il tribunale. Riteniamo che Bergamo non ci tenga in considerazione come dovrebbe, tanti di noi si sentono più milanesi che bergamaschi. Abbiamo già avviato un percorso esplorativo con altri Comuni della Bassa e del Cremasco, intenzionati come noi a creare una nuova provincia beneficiando delle relative sovvenzioni che ci spetterebbero come nuovo ente. Anche Crema è d’accordo, considerata la sua vicinanza a Treviglio. Basta centralizzare tutto, per i cittadini è meglio spostare i servizi sul territorio”, spiega il candidato sindaco.

Una delle battaglie portate avanti da Corsi e dai suoi sostenitori riguarda la questione dell’ex cava Vailata: “L’attuale Amministrazione vuole riqualificare l’area della cava creando un grande parco per le famiglie con un progetto molto costoso. Noi non siamo assolutamente d’accordo, considerata la sua posizione. Quale mamma porterebbe i suoi bambini a giocare in un’area che sorge accanto ad una ditta produttrice di mangimi per animali e ad un rimessaggio dei compattatori e dei mezzi della raccolta rifiuti?”.

Nel suo programma c’è una proposta diversa: “Noi vogliamo riqualificare il parco accanto all’ospedale, che è già servito da una pista ciclopedonale e da un sottopassaggio. Quest’area potrebbe essere utilizzata dagli utenti del polo scolastico, della casa albergo, dello stesso ospedale”.

Secondo Corsi Treviglio non è una città sicura: “Ci sono pochi controlli, non è sufficientemente presidiata, per questo noi prevediamo un aumento dell’organico a livello di Polizia locale con turni serali e notturni. Le telecamere non servono molto, sono un deterrente ma non sono paragonabili alle forze dell’ordine sulle strade. Anche la Polizia ferroviaria è sotto organico, e la stazione, soprattutto la sera, diventa un luogo a rischio”.

Per le famiglie, soprattutto per le giovani coppie, il programma dei Socialisti di Treviglio e Rinascerò prevede la costruzione di case comunali a prezzi agevolati, “magari con affitti a riscatto. Non è possibile che Treviglio, soprattutto nella zona centrale, offra solamente soluzioni abitative molto costose e inaccessibili ad alcune fasce di popolazione”. Per gli anziani invece si punta alla realizzazione della struttura residenziale della Geromina “un luogo dedicato agli anziani con appartamenti per consentire loro una certa autonomia garantendo però numerosi servizi. Il progetto, approvato dalla Provincia ma bloccato in Comune, prevede anche un asilo nido. Una struttura del genere darebbe lavoro a tanti residenti”.

La questione dei prezzi agevolati riguarda anche i parcheggi del centro: “Non è giusto che chi abita nelle zone centrali di Treviglio debba pagare per poter parcheggiare vicino a casa sua. Lo stesso per chi lavora nelle attività commerciali. Nel nostro programma prevediamo convenzioni e agevolazioni per lavoratori e residenti”.

 

Generico settembre 2021
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Treviglio candidati sindaci
Verso il voto
Quattro candidati per Treviglio, Tura e Imeri i più agguerriti
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI