Quantcast
San Paolo d'Argon, duello tra Frassini e Zanotti: continuità contro cambiamento - BergamoNews
Verso il voto

San Paolo d’Argon, duello tra Frassini e Zanotti: continuità contro cambiamento

Una sfida tra due sessantenni che da anni vivono a San Paolo d'Argon e che su questo paese hanno prospettive diverse per il futuro quinquennio dell'amministrazione comunale

San Paolo d’Argon. Il paese torna alle urne e vede confrontarsi la lista storica de L’Alveare, posizionata verso il centro sinistra che da 10 anni guida il paese, che mette in campo il vice sindaco Roberto Zanotti, 61 anni, che punta alla carica di primo cittadino e Graziano Frassini, 63 anni, che si candida per la terza volta ed è sostenuto dalla Lega.
Una sfida tra due sessantenni che da anni vivono a San Paolo d’Argon e che su questo paese hanno prospettive diverse per il futuro quinquennio dell’amministrazione comunale.
Una nota particolare va spesa per Frassini: cinque anni fa la sfida con l’attuale sindaco uscente Stefano Cortinovis finì con un testa a testa: 51,5% contro 48,5%. Percentuali che si tramutano poche decine di voti. Un dettaglio: Stefano Cortinovis, sindaco uscente, non farà parte del nuovo consiglio comunale.
La chiamata alle urne di domenica 3 e lunedì 4 ottobre potrebbe quindi riservare sorprese o confermare la situazione attuale: agli elettori la scelta.

Per una questione di rispetto politico i due candidati vengono presentati in ordine alfabetico.

FRASSINI: UNA NUOVA CASA PER GLI ANZIANI
Graziano Frassini ha 63anni, vive a San Paolo d’Argon da 31. È coniugato con Maria Teresa ed è padre di Rebecca e Sara.

Graziano Frassini  Lega San Paolo d'Argon

Quali sono le priorità del suo programma?
La priorità del programma è la cura della persona nel suo insieme siccome il paese non necessita più di particolari opere strutturali.

Di che cosa ha più bisogno il paese?
L’unica opera che è necessaria è una casa per gli anziani in quanto situati attualmente in un luogo poco idoneo.

Il tema sicurezza è sempre molto sentito. Come lo affronterete?
Più che di sicurezza parlerei di contrasto allo spaccio di droga che avviene sia nella zona industriale sia nei parchi pubblici, serve un’azione di monitoraggio e di contrasto.

Che cosa prevede per le famiglie e il sociale?
Il Covid e il futuro aumento dei prezzi dovuti ai rincari energetici metteranno a dura prova le persone e le famiglie che già sono in difficoltà, preventiviamo un’azione di sostegno diretto attraverso l’efficientamento e la razionalizzazione delle risorse disponibili con priorità in confronto agli altri punti del programma.

Se verrà eletto, quali saranno le opere dei primi cento giorni?
Come prima opera, siccome non molto costosa, sarà una paratia che servirà a deviare l’acqua piovana ,che è stata devastante nell’occasione dell’ultimo evento atmosferico importante verificatosi nel 2020 che ha messo in ginocchio parecchie famiglie.

Che slogan avete scelto per la campagna elettorale e perché?
Il nostro slogan è “Un paese dinamico, sicuro e virtuoso”. Dinamico perché il sindaco essendo presente in comune tutti i giorni potrà conoscere e agire tempestivamente sui vari problemi, sicuro per i motivi prima descritti e virtuoso perché non permetteremo più lo spreco di risorse pubbliche.

Generico settembre 2021

ZANOTTI: ATTENZIONE AL TERRITORIO E ALL’AMBIENTE
Roberto Zanotti, 61 anni, da 36 vive in paese. È attualmente vice-sindaco e Assessore al Bilancio e ai Lavori Pubblici. Coniugato e padre di due figlie, già nonno, lavora come consulente finanziario.

Roberto Zanotti - San Paolo d'Argon - l'Alveare

“Abito da ormai 36 anni a San Paolo d’Argon e grazie alle opportunità che il paese mi ha offerto, in modi e ruoli diversi ho frequentato e vissuto molte delle Associazioni presenti sul territorio – si presenta Zanotti -. Ho fatto parte della Compagnia Teatrale “F. Barcella”, del gruppo papà in Oratorio, dell’Auser Fiordaliso, ho collaborato con il Centro Diurno Anziani e come volontario alle Feste della Birra e della Parrocchia. Sto concludendo il mio mandato amministrativo come Vice-Sindaco e Assessore al Bilancio e ai Lavori Pubblici, forte dell’investitura che l’associazione “L’Alveare” ha fatto su di me e dell’esperienza amministrativa maturata in questi 5 anni, mi candido a Sindaco di San Paolo d’Argon nella lista civica “L’Alveare”. Abbiamo la fortuna di vivere un territorio in cui natura, lavoro, strutture e occasioni di incontro ci aiuteranno a raccogliere la sfida per un paese più “green”, più sensibile a chi è in difficoltà e pronto ad offrire occasioni di socialità a tutto tondo. Dal bambino all’anziano, dalla cultura allo sport lavoreremo per avere una comunità più coesa e per offrire ancora più servizi e opportunità”.

Quali sono le priorità del suo programma?
Al centro del programma abbiamo messo la persona, la pandemia ha modificato le nostre abitudini e stili di vita, dobbiamo ricostruire quel tessuto sociale deterioratosi, ricreare quindi quel tessuto fatto di relazioni sociali, attraverso l’attenzione ai giovani, agli anziani, e le categorie più toccate dalla pandemia.

Di che cosa ha più bisogno il paese?
Dal punto di vista urbanistico San Paolo d’Argon è ben strutturato, ha una buona offerta di servizi che possono essere migliorati, porremo anche molta attenzione al territorio ed all’ambiente, le mutazioni climatiche oggi ci richiedono un impegno maggiore rispetto agli anni passati.

Il tema sicurezza è sempre molto sentito. Come lo affronterete?
Lo affronteremo impegnandoci ad un maggior controllo del territorio con sistemi di rilevazione audiovisive con la collaborazione della polizia urbana, solleciteremo anche una maggior partecipazione del cittadino a segnalazioni utili a contrastare le situazioni di pericolo.

Che cosa prevede per le famiglie e il sociale?
Prevediamo l’organizzazione di momenti di incontro di condivisione e formazione. Collaborare con le Associazioni del territorio, quali l’Associazione genitori, Auser e altre ancora per fornire quei servizi utili alla collettività. Servizi inerenti alla scuola dell’infanzia sostenendo le famiglie più in difficoltà, servizi per la scuola primaria e secondaria, alle famiglie con persone anziane o diversamente abili con proposte atte alla valorizzazione delle relative potenzialità.

Se verrà eletto, quali saranno le opere dei primi cento giorni?
Non abbiamo urgenze immediate e i primi cento giorni serviranno per coordinare gli assessori e consiglieri eletti al lavoro da svolgere sul programma presentato alla cittadinanza.

Che slogan avete scelto per la campagna elettorale e perché?
Per un paese ancora più…. vogliamo migliorare la qualità della vita per un paese ancora più: in salute, giovane, saggio, in crescita, famiglia, civico, in rete, vivibile, abitabile e verde.

Generico settembre 2021

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Graziano Frassini  Lega San Paolo d'Argon
L'esito del voto
San Paolo d’Argon: soli sei voti in più e Frassini (Lega) conquista la carica di sindaco
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI