Quantcast
Sul registro brillano Zapata e Toloi, Pessina: dinamismo da vendere, rimedia il gol che vale la vittoria - BergamoNews
Le pagelle

Sul registro brillano Zapata e Toloi, Pessina: dinamismo da vendere, rimedia il gol che vale la vittoria

Cioccolatino svizzero molto gustoso, l’euro sorpresa rimane la Dea: Zapata e Toloi conquistano il 7,5; Pessina e Gasperini 7

Musso 7 : Scolastico con i piedi , la sicurezza che trasmette mancava alla squadra. Mai in difficoltà.

Toloi 7,5 : L’hanno definito l’uomo in più, non a caso sempre connesso con l’azione, lo frega l’implacabile Var tutta tedesca che lo pesca in fuorigioco ad annullare l’autorete di Lauper. Difende e attacca, grande capitano.

Demiral 7 : Il fantasma di Romero diventa stimolo per respingere le critiche . Autoritario gioca a sportellate con Siebatcheu fino ad annullarlo completamente. Stesso trattamento su Kanga che gli subentra.

Djimsiti 6 : L’usato sicuro, deve dimenticare di toccare la palla una volta in più , lo vedi poco nelle ripartenza perché Elia è un brutto cliente. Un solo piccolo errore sul un taglio dell’avversario.

Zappacosta 6,5 : Non manca mai la corsa, partecipa meno del solito alle azioni offensive per maggiore per attenzione alla fase difensiva. Spostato a sinistra dopo la mezz’ora alla ricerca dell’autostrada meno trafficata. Pericolosità da affinare per trasformare il motore a mille in assist da ko.

Deroon 6,5 : A suo agio quando c’è da combattere, saggezza tattica e tanta legna.

Koopemeires Sv. ( 44’ 2t ). Sv aspettando delizie e colpi da biliardo che ha nel suo Dna

Freuler 7 : Passaporto da ex, applicazione accompagnata da qualità senza perdere mai la bussola, buono per tutti i naviganti.

Gosens. Sv : Manco il tempo di ascoltare la musichetta della Champions e si fa male da solo. Guaio stiramento al flessore. E sarebbe servito e come da interprete con l’arbitro tedesco non sempre deciso a rilevare la fallosità Svizzera.

Maehle 6 : (10’) Solerte sempre, manca quel pizzico di concentrazione che Champions pretende. Prestazione di nuovo sufficiente

Pessina 7 : Dinamismo da vendere spreca con la suola una occasione alla fine del primo tempo. Rimedia su assist impagabile di Zapata con il gol che vale la vittoria

Pasalic : ( 30’ 2t) 6 Tiene posizione,tenta con cautela qualche inserimento per mantenere il risultato troppo importante

Malinovskyi 6 : Neutralità Svizzera impedisce l’uso dei missili esplosi a San Siro. Non fa morti, non tira mai. Ci aveva abituato troppo bene.

Muriel 6,5 : ( 30’ 2t) La condizione approssimativa non gli toglie impegno e soprattutto genialità, grande giocata fino a incrociare il portiere con un tiro troppo lento per il raddoppio che la squadra meritava.

Zapata 7,5 : Crea gol che sbaglia con un tiro fiacco in avvio di gara. Duello fisico con Lauper e spirito indomito non bastano per ritornare al gol che fa fare a Pessina dopo azione travolgente sulla destra. Il migliore nel tenere palla, nel fare salire i compagni, diventa uomo assist per Pessina.

Gasperini. 7 : Cioccolatino svizzero molto gustoso, l’euro sorpresa rimane la Dea. Vittoria importante che porta il primo posto in un girone complicato. Intensità che ritorna nelle gare dove non si può sbagliare, perfetti nel non concedere spazi, la vittoria al di là del risultato risicato è strameritata.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Atalanta-Young Boys 1-0, il film della partita
Da ricordare!
Atalanta, Champions da top class: prova di forza e Ronaldo insegue
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI