Quantcast
Miranchuk ancora bocciato, per fortuna c'è il solito Ilicic - BergamoNews
Le pagelle

Miranchuk ancora bocciato, per fortuna c’è il solito Ilicic

Le pagelle dei nerazzurri dopo la vittoria di misura in casa della Salernitana

MUSSO : 7 Fa tutto con grande facilità. Vola all’incrocio per blindare la porta su tiro di Gondo all’inizio del secondo tempo. Poi più di una parata a terra a dare sicurezza.

TOLOI : 5,5 Un giallo figlio di troppi controlli approssimati, 38’ su Ribery che gli mette ansia fino a quando rimane in campo. Qualche affanno di troppo.

DEMIRAL : 6 Di nuovo titolare deve prendere confidenza con i movimenti, soprattutto come accompagnare l’azione. Deve uscire per una gomitata ( da arancione ) che lo fa sanguinare e rimedia pure il giallo.

DJIMSITI : ( 1’ 2t) 6 Partita di sofferenza senza sbavature con molta attenzione alla fase difensiva.

PALOMINO : 6,5 Dove c’è battaglia non si lascia condizionare, soffre più del dovuto Gondo poi sempre di mestiere su Bonazzoli.

MAEHLE : 5,5 In campionato non un grande avvio all’opposto di quando veste. la maglia della sua nazionale. Tanta corsa, si perde in un bicchiere d’acqua con una ammonizione già dopo un quarto d’ora . Suo l’assist per il colpo di testa di Gosens che finisce sulla traversa.

FREULER : 6,5. Intelligenza tattica e tempismo da vendere aggiungi che è ovunque, non sbaglia le uscite fondamentali . Regista sempre pronto a proteggere la difesa.

PASALIC : 5 Scelto dall’inizio perché è un diesel, quello con le candelette da riscaldare, mal si trova sovrastato dal ritmo degli avversari. Fuori dalla partita per lunghi tratti, rimane a bere il the dopo il primo tempo

KOOPMEINERS : 6,5 Bravo e si vede da come tratta la palla , non può essere solo un’alternativa perché lascia intravedere lo spessore che serve. Tiene palla dopo il vantaggio per fare rifiatare i compagni.

GOSENS : 6,5 L’unico a cercare la via del gol nel primo tempo con un sinistro al 15’ che diventa solo corner . Vicinissimo al raddoppio con un colpo di testa allo scadere che finisce sulla traversa

PEZZELLA : ( 45’ 2t). Sv

MALINOVSKYI : 5,5. Da lui ci si aspetta sempre il colpo ad effetto che non arriva, quando arriva il giallo va a fare la doccia. Meglio non correre rischi con Valeri che ha il cartellino facile. Rimane una prestazione anonima.

ZAPPACOSTA ( 12’ 2t) 6 Porta freschezza, ripartenze che creano spazio e mettono preoccupazione alla difesa avversaria.

MIRANCHUK : 5 Aspettando Godot è una canzone di Claudio Lolli interamente costruita attorno alla condizione dell’attesa , in panchina canta Gasperini dirige Gritti. Attesa che continua, sostituito dopo il primo tempo.

ILICIC : ( 1’ 2t) 7. Quando decide di giocare fa la differenza, luce che illumina con un paio di colpi di tacco, ci va anche di fisico per l’assist da urlo a Zapata. Con il suo ingresso ha cambiato la partita.

ZAPATA : 6 Alla ricerca della zampata , che fa rima con il gol di rapina. E pensare che stava per essere sostituito da Piccoli dopo una prestazione non esaltante

GASPERINI : 6 Da ex ha parlato di emozione nel tornare a Salerno, che passa subito perché lo fanno andare in bestia malgrado la differenza di valori tra le due squadre , che è netta, in avvio non si vede. Partita solo da vincere, primo tempo quasi inguardabile giocato sotto ritmo con scelte iniziali con Pasalic e Miranchuk che fanno discutere. Decidono i cambi, serata difficile dove valgono solo i tre punti , mentre preoccupa la prestazione e il poco gioco.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI