Quantcast
Predore, scontro all'interno della maggioranza: il consigliere Serra sfida il sindaco Bertazzoli - BergamoNews
Elezioni amministrative

Predore, scontro all’interno della maggioranza: il consigliere Serra sfida il sindaco Bertazzoli

Nessun dissapore fra i due affermano, ma solo la voglia di mettersi a disposizione della comunità

Predore. Alle elezioni lo scontro per amministrare il Comune del lago d’Iseo, il 3 e 4 ottobre, sarà tutto interno all’attuale maggioranza. Ad affrontarsi saranno due liste civiche: quella del sindaco Paolo Bertazzoli, con il progetto Insieme per Predore, e il consigliere di maggioranza Mario Luigi (detto Gigi) Serra, capofila di Predore Incontra. Nessun dissapore fra i due affermano, ma solo la voglia di mettersi a disposizione della comunità.

Serra, 50 anni, lavora in Comune da oltre venti ed ha un’esperienza di quindici anni di amministrazione come consigliere e assessore. Si è sempre occupato dell’ambito sociale, e deve la passione per la res publica al nonno, lo scienziato Luigi Fenaroli, conosciuto soprattutto a Tavernola, dove riposa nel cimitero comunale. Lo sfidante del primo cittadino garantisce il pieno impegno per Predore in caso di elezione: “Lascerò il mio lavoro per cinque anni e mi dedicherò al paese a tempo pieno. La presenza di un sindaco è la carta vincente. La gente si è sentita sola durante il Covid ed essere qui tutti i giorni è un valore aggiunto che la gente deve saper apprezzare”. Il loro slogan è Un ponte per Predore: “Vogliamo essere un ponte in cui si incontrano tutti i bisogni dei cittadini”.

Il sindaco Paolo Bertazzoli, 45 anni e di professione funzionario di banca, cerca invece il terzo mandato di fila puntando sulla continuità: “Mi è sembrato doveroso, come in passato, ricandidarmi. Non certo per una posa di stile, ma è chiaro che il sindaco uscente è un punto di riferimento”. Non sottovaluta comunque la tornata elettorale: “C’è entusiasmo, ma anche consapevolezza che non è una passeggiata di salute, sopratutto in un comune piccolo dove bisogna ricoprire anche più funzioni di quelle che la legge di fatto attribuisce”.

predore incontra

Con Predore Incontra, Serra presenta una lista molto giovane. Assieme a lui ci saranno Angela Bonardi, 41 anni, docente; Paolo Bonardi, 24 anni, studente universitario; Stefania Bonardi, 34 anni, psicologa; Valentina Bonassi, 36 anni, maturità alberghiera; Francesco Fenaroli, 29 anni, addetto alla ristorazione; Daniela Ghirardelli, 30 anni, impiegata; Marta Paissoni, 48 anni, geometra; Pierantonio Paissoni, 54 anni, avvocato; Beatrice Schillaci, 68 anni, docente e Laura Suardi, 55 anni, imprenditrice.

Proprio sull’età media del suo gruppo fa affidamento per la vittoria: “Ho trovato giovani appassionati e competenti, mi piacerebbe che la gente ci credesse e che accettasse questa sfida, perché non ci manca niente”.

Bertazzoli si presenta con una lista confermata per sei decimi dei suoi membri. Insieme per Predore ritrova Fiorindo Alari, 56 anni, operaio; Angelo Bonardi, 50 anni, perito chimico; Paolo Bonardi, 32 anni, enologo; Elisabetta Ghirardelli, 31 anni, ingegnere ambientale; Fabio Ghirardelli, 58 anni, geometra; Giovanni Paissoni, 72 anni, artigiano edile. I nuovi componenti sono invece Laura Dossi, 42 anni, assistente di studio odontoiatrico; Simona Fedrighini, 40 anni, impiegata commerciale; Manuela Martinelli, 44 anni, addetta alla logistica e Roberto Plata, 61 anni, pensionato.

insieme per predore

Due sono i grandi temi su cui si incentrerà lo scontro: il turismo e i servizi alla persona, sui quali i candidati mostrano di avere visioni diverse.

Per quanto riguarda la promozione del territorio, il sindaco Bertazzoli ha una prospettiva sovracomunale, che fa del lavoro di rete nel Basso Sebino la chiave di volta. “Lavoreremo sulla riqualificazione dei nostri porti in località Ponecla, San Rocco e Campitino per renderli una via di accesso a Predore, ma bisogna perseguire la strada del lavoro comune nel Basso Sebino, anche con iniziative eclatanti com’era stata quella di Christo. In assenza di questo gioco di squadra gli sforzi dei comuni piccoli come Predore sono vani, perché si gode solo dell’attenzione di pochi”. Il candidato Serra sembra avere invece idee da sviluppare sul territorio: “Come prima cosa ci iscriveremo al FAI, e poi entreremo con le nostre terme romane all’interno del tour del Romanino. Abbiamo già preso contatti. Questo ci permetterà di far conoscere Predore anche per non arrivare sprovvisti al 2023, quando Bergamo e Brescia saranno capitali della cultura”.

Entrambi lotteranno però per realizzare l’opera più ambita per il rilancio del turismo: il completamento della pista ciclopedonale. Anche se i costi sono elevatissimi, poiché mancano circa 2 milioni di euro.

Anche i servizi alla persona, come detto, dividono le due liste. In particolare la loro gestione. Predore è l’unico comune della provincia di Bergamo a non appoggiarsi alla Comunità Montana per la loro erogazione. Serra è deciso: “Credo fortemente che i servizi debbano essere territoriali e che il cittadino non debba aspettarli o riceverli da fuori. Durante la pandemia ne abbiamo fatto esperienza positiva e per questo mi batterò per rimanere fuori dall’ambito. Chiaramente implica un incremento della spesa, perché non attingeremo ai fondi dell’ambito”. È proprio per una maggiore disponibilità di risorse che il primo cittadino Bertazzoli annuncia invece l’intenzione di un cambio di passo: “Temo che nel prossimo consiglio comunale dovremo riconsiderare la questione tornando a delegare i servizi alla Comunità Montana. L’importante è la qualità dei servizi, e attingere ai fondi dell’ambito significa mantenere un livello alto”.

insieme per predore

 

predore incontra
Per i programmi completi delle liste:

Insieme per Predore – Paolo Bertazzoli sindaco

http://www.comune.predore.bg.it/pages/News/News.asp?Id=290114&fbclid=IwAR3CPMGk6bALxkpvSZYZL29EHkU0J36_LIBVIejce-TpQqUO2yOq1kge2js

Predore Incontra – Mario Luigi Serra sindaco

http://www.comune.predore.bg.it/pages/News/News.asp?Id=290113&fbclid=IwAR3bCufigO6qbdbFqqlMaePPstlXXv4Z5S4M8iK8JsjuWojAFF8PDjQ0gMs

 

 

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI