Quantcast
Atalanta, turnover a Salerno? Gasp: "Zapata titolare, forse anche Koopmeiners" - BergamoNews
Alla vigilia

Atalanta, turnover a Salerno? Gasp: “Zapata titolare, forse anche Koopmeiners”

Il tecnico nerazzurro: "Troveremo un pubblico caloroso che carica molto la squadra, sa dare una spinta notevole"

Zingonia. “Tre partite in otto giorni: ci attende un bel test in campionato, a Salerno troveremo un pubblico caloroso che carica molto la squadra, sa dare una spinta notevole. Perciò dovremo stare attenti e isolarci dal contesto. È una partita delicata, noi abbiamo tutto da perdere ma dobbiamo continuare a proporci possibilmente bene”. Questo il Gasp pensiero alla vigilia di Salernitana Atalanta (sabato sera alle 20.45), che arriva subito dopo l’esordio positivo in Champions.

Cosa si porta l’Atalanta della sfida col Villarreal? “Siamo contenti, abbiamo giocato senza snaturarci e in Spagna ci hanno apprezzato molto: il pubblico del Villarreal e stato molto sportivo con noi, in Italia non succede spesso e queste per noi sono soddisfazioni. L’Europa ci ha aiutato a crescere, ad avere personalità, nel modo di stare in campo. Certo in Champions si gioca con un’intensita e soprattutto una precisione tecnica superiori. Ero preoccupato per il secondo tempo, invece abbiamo fatto bene, è sempre una bella esperienza. Le altre italiane? Hanno incontrato anche squadre forti”.

Turnover a Salerno? “Ho sempre cercato di utilizzare più cambi. Col Villarreal la partita è stata molto impegnativa anche sul piano nervoso. Vediamo le condizioni, tra altro Muriel sta migliorando, magari lo recuperiamo prima della sosta”.

E gli altri? Zapata, Koopmeiners? “Duvan ha recuperato bene, giocato due buone partite, poi a lui chiediamo di giocare sempre, il turnover per lui vuol dire risparmiarlo negli ultimi 20′-30′. Per Koopmeiners può essere l’occasione dall’inizio, è giocatore di valore e può inserirsi prima”.

Ilicic? E Miranchuk sembra un rebus… “Ilicic molto positivo, ha voglia di essere protagonista, dobbiamo recuperarlo al meglio fisicamente, magari non per 90′ però lui è sempre dentro a tutte le partite. Miranchuk per me non è un rebus, dipende sempre dalle aspettative, lui può dare sempre qualcosa”.

Gli avversari, Ribery? “Campione incredibile, fa cose straordinarie. Grandissimo giocatore. La Salernitana ha fame di punti, ha qualche problema ma noi dovremo essere molto elastici e pronti. Continuo a pensare che contro Bologna e Fiorentina avremmo meritato di più di quel che abbiamo ottenuto, ci sono stati episodi molto pesanti. E in quelli siamo stati sfortunati”.

Infine sul campionato… “Napoli fortissimo, ha attaccanti notevoli, Milan attrezzato, sono le due più titolate. La Roma con l’entusiasmo che ha portato Mourinho, sicuramente un campionato più difficile e equilibrato”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI