Quantcast
Genitori senza green pass, caos e carabinieri all'asilo, ma la preside trova la soluzione - BergamoNews
A caravaggio

Genitori senza green pass, caos e carabinieri all’asilo, ma la preside trova la soluzione

I bambini delle persone sprovviste di certificazione hanno avuto problemi ad accedere alla struttura perché insegnanti e collaboratori erano tutti impegnati. Emessa una circolare: o si delega qualcuno o si accolgono alle 9 in punto per l'ingresso in gruppo

Caravaggio. C’è stato un momento di tensione martedì 14 settembre all’ingresso della scuola dell’infanzia di Masano di Caravaggio. Alcuni genitori sprovvisti di green pass hanno avuto difficoltà a far accedere i propri figli all’interno dell’asilo: gli animi si sono scaldati e alla fine sono dovuti intervenire i carabinieri.

I bambini, secondo le regole della struttura che fa parte dell’Istituto Comprensivo Mastri Caravaggini, devono essere accompagnati nel salone dai propri genitori o da chi ha ricevuto la delegata. Alcuni di loro, essendo sprovvisti di green pass, non sono potuti entrare ed hanno chiesto alle insegnanti la disponibilità di prendere i bambini al cancello e fare con loro i pochi metri che li separano dall’ingresso della scuola.

Le insegnanti e i collaboratori scolastici erano tutti impegnati, la mattina è un momento piuttosto faticoso da gestire – spiega la dirigente scolastica Teresa Patrizia Paradiso -. Con le nuove normative dobbiamo controllare il green pass di ogni genitore e di ogni persona che accede alla struttura, ci sono ingressi differenziati per le varie classi e le insegnanti si devono prendere cura dei bambini al momento dell’accoglienza, gestendo quelli che sono già all’interno del salone e delle aule. A livello di organizzazione è quindi impensabile far staccare qualcuno ogni volta che deve entrare il figlio di un genitore senza certificazione verde”.

Martedì a mediare ci hanno pensato i carabinieri ma nella stessa mattinata sul sito dell’istituto comprensivo è stata pubblicata una circolare: “Considerate le difficoltà riscontrate oggi per l’ingresso dei bambini nelle strutture scolastiche dell’Infanzia, il dirigente scolastico invita i genitori che non abbiano i requisiti di legge (Certificazione Verde) per accedere alle strutture ad organizzarsi per un sereno, fluido e sicuro ingresso dei loro figli a scuola. Potranno utilizzare l’istituto della delega o, in ultima analisi, accompagnare tassativamente alle ore 9 il proprio figlio che sarà accolto nell’occasione da un collaboratore scolastico all’uopo incaricato. Allo stesso modo la delega potrà essere usata anche per l’uscita, mentre l’orario di uscita, da rispettare tassativamente per i genitori che non possono accedere alla struttura, sarà indicato dai responsabili di plesso”.

In pratica senza certificazione le opzioni sono due: o si delega qualcuno munito di green pass o, nel caso non si voglia affidare il proprio figlio ad una persona di propria fiducia o al genitore di qualche compagno d’asilo, si portano i bambini alle 9, orario in cui un collaboratore scolastico sarà disponibile ad accoglierli e farli entrare tutti insieme. “Dispiace per quanto accaduto – dichiara la dirigente -. Si poteva risolvere tutto con il buonsenso, senza bisogno di alzare i toni o di minacciare. Speriamo con questa soluzione di accontentare tutti, è l’unico modo possibile per garantire un ingresso sereno ai bambini”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI