• Abbonati
Valle brembana

A San Pellegrino una sola lista guidata da Galizzi: unico avversario il quorum

Dopo 25 anni la lista si rinnova, con diversi giovani che si uniscono al nucleo storico formato dal candidato Fausto Galizzi, dall’attuale primo cittadino Vittorio Milesi e da Franco Nicolosi, assessore ai lavori pubblici

San Pellegrino Terme. Senso di responsabilità. Questo il sentimento che ha spinto Fausto Galizzi a candidarsi come sindaco con la lista civica ‘Insieme per San Pellegrino’, l’unica in corsa alle prossime elezioni (3 e 4 ottobre) per determinare la composizione della nuova amministrazione della cittadina della Val Brembana.

“Una candidatura nata all’interno del gruppo, io non ci ho mai pensato – confessa Galizzi, 68 anni, ex tecnico Telecom (dal 1978 al 2009) ora in pensione – Alla fine ho accettato, non senza qualche preoccupazione: è prevalso un senso di responsabilità, nei confronti del gruppo a cui appartengo dal 1996”.

L’esperienza di Galizzi in amministrazione comunale inizia con il primo mandato di Vittorio Milesi, l’attuale sindaco, come assessore al Bilancio e all’ecologia (tranne che nel quinquennio 2006-2011, quando fu capogruppo). “Importante è la presenza nella squadra di due persone del gruppo originario del ’96 (Milesi e Franco Nicolosi, attuale assessore ai lavori pubblici), che mi ha aiutato ad accettare la candidatura” spiega Fausto Galizzi.

Venticinque anni di esperienza fondamentali per ricoprire la nuova carica di sindaco: “In questi anni penso di aver imparato molto della macchina amministrativa – racconta il candidato sindaco – , anche perché, nei comuni come i nostri, bisogna interessarsi a tutto, non solo a ciò che riguarda il proprio ambito di competenza. Fondamentali sono anche la passione e la capacità di ascolto. In molti hanno realmente bisogno, ma forse non osano rivolgersi al sindaco o al comune. Deve passare questo messaggio: tutti gli amministratori dei comuni sono a disposizione per fare il meglio nei confronti dei propri cittadini”.

Obiettivo principale della lista sarà prima di tutto la prospettiva dello sviluppo turistico, come opportunità di occupazione e lavoro. “Il nostro desiderio è quello di continuare il lavoro svolto in questi anni. A partire dal recupero degli edifici storici”.

Diverse sono le opere in corso di realizzazione a San Pellegrino, prime tra tutte il completamento del restauro e la gestione del Grand Hotel, il completamento dell’intervento di realizzazione e gestione delle terme curative in Villa Giuseppina, la realizzazione del Centro commerciale e del nuovo Albergo delle Terme, oltre al recupero dell’ex Albergo Vetta, dell’ex stazione ferroviaria di Piazza Rosmini e dell’area in località Paradiso.

 

Generico settembre 2021
Fausto Galizzi, candidato sindaco

 

Impegno per il paese, senza dimenticare il territorio in cui è inserito. “Serve una determinata ed efficace assunzione di responsabilità a livello vallare – spiega Galizzi -, in particolare sui temi della viabilità (completamento della tangenziale sud nel tratto Paladina – Villa d’Almè e realizzazione tramvia della Valle Brembana), della salvaguardia e difesa dei servizi (ospedale di San Giovanni Bianco, servizi assistenziali, scolastici, del trasporto pubblico) e del lavoro (politiche industriali e del turismo). Non bisogna sottovalutare poi i vari ambiti che riguardano la quotidianità dei cittadini: le famiglie, i giovani, gli anziani, il lavoro, l’ambiente e la scuola. Vogliamo ripartire, dopo il complicato periodo pandemico, con coraggio e determinazione, per guardare al futuro con fiducia e speranza. Un futuro con una comunità migliore, che sappia porre la persona e i suoi bisogni al centro dell’attenzione, cercando di dare risposte in particolare a chi si trova in condizioni di maggiore fragilità”.

La lista presentata da Insieme per San Pellegrino amalgama l’esperienza con la voglia di fare di un nutrito gruppo di under 40. “Sono giovani molto preparati, dai quali ci aspettiamo una grossa mano, per la loro freschezza di idee e per le novità che sapranno introdurre all’interno dell’amministrazione. Saranno portavoce dei coetanei, delle loro esigenze e idee, ma anche esempi, attraverso il servizio reso con passione alla comunità”.

Con il quorum (al 40%) come avversario da battere, Galizzi ricorda l’importanza del voto: “noi abbiamo deciso di continuare con responsabilità il percorso di amministrazione. Invitiamo i cittadini ad andare a votare, per scongiurare il commissariamento che comporterebbe il blocco dell’attività amministrativa. Un voto importante, che possa permetterci di lavorare per il bene comune. Serve continuità: una scelta verso il commissariamento è poco lungimirante”.

La lista Insieme per San Pellegrino è composta anche da Davide Galizzi (30 anni, impiegato), Erika Panza (36 anni, lavoratrice in ambito sportivo), Lisa Genini (27 anni, impiegata), Michele Pesenti (52 anni, Presidente Visit Brembo), Ivan Grataroli (52 anni, operaio), Nicola Ruggeri (28 anni, impiegato pubblico), Mario Manzoni (67 anni, pensionato, ex dirigente d’azienda), Francesca Salvi (32 anni, impiegata comunale), Nicolò Minossi (29 anni, pilota civile), Alessandro Scanzi (29 anni, barista).

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI