Quantcast
Campionati Italiani di ciclismo su pista, Elisa Balsamo trionfa nell’omnium - BergamoNews
Dalmine

Campionati Italiani di ciclismo su pista, Elisa Balsamo trionfa nell’omnium

La giovane cuneese tesserata per la Valcar-Travel & Service ha illuminato il Velodromo Comunale di Dalmine aggiudicandosi il titolo tricolore nell’omnium élite.

Esordio vincente per Elisa Balsamo ai Campionati Italiani di ciclismo su pista. La giovane cuneese tesserata per la Valcar-Travel & Service ha infatti illuminato il Velodromo Comunale di Dalmine aggiudicandosi il titolo tricolore nell’omnium élite.

Al rientro dopo la difficile esperienza olimpica, la piemontese di stanza a Sarnico non ha lasciato spazio alle avversarie vincendo due delle quattro prove in programma.

Seconda nello scratch alle spalle di Martina Fidanza (Fiamme Oro), la 23enne poliziotta si è prontamente rifatta dominando sia la tempo race che l’eliminazione e ponendo così una serie ipoteca sulla vittoria finale.

Al via della corsa a punti con un notevole vantaggio su Rachele Barbieri (Fiamme Oro), la portacolori del team di Bottanuco ha gestito al meglio le proprie forze rimanendo incollata alla ruota dell’emiliana.

Nonostante il lungo tentativo di caccia messo in campo da Chiara Consonni (Valcar-Travel & Service), Balsamo non si è mai scomposta terminando le proprie fatiche con 137 punti.

“Ci tenevo parecchio a questa gara perché volevo onorare al meglio la maglia di campionessa europea che indosso – ha spiegato nel dopo-gara Balsamo -. Chiaramente sono soddisfatta per questo rientro in pista anche se ora punto sul Campionato del Mondo su strada in programma fra qualche giorno”.

Medaglia d’argento per Chiara Consonni che, complice il giro conquistato a metà gara, ha risalito la graduatoria precedendo Barbieri e Fidanza.

“Il podio era il mio obiettivo anche se inizialmente non pensavo di potercela fare – ha confessato la 20enne di Brembate Sopra -. Non ho affrontato in maniera troppo convinta le prime prove, tuttavia nel finale ho saputo rimontare sino al secondo posto. La speranza ora è di ottenere un titolo da dedicare a mio papà che domani compirà gli anni”.

Fra le juniores netto trionfo per Valentina Basilico che si è lasciata alle spalle Sara Fiorin (G.S. Ciclo Fiorin) e Emma Redaelli (Valcar-Travel & Service). Reduce dal bronzo iridato, la 18enne di Cabiate ha chiuso a punteggio pieno le prime tre sfide affrontando così con maggior tranquillità la corsa a punti conclusiva. Forte dell’ampio vantaggio accumulato, la rappresentate della Racconigi Cycling Team ha lasciato spazio alle atlete più lontane in classifica terminando le proprie fatiche con 142 punti.

“Essere a Dalmine è un po’ come sentirsi a casa perché qui ho conquistato il mio primo titolo italiano e perché spesso vengo ad allenarmi – ha sottolineato la promessa del ciclismo lariano -. Ho cercato di prendere margine sin dalle prime prove perché sapevo che Sara era particolarmente forte, un vantaggio che è divenuto fondamentale”.

Inutili i tentativi di rimonta messi in campo da Sara Fiorin che non è riuscita a contrastare in volata la giovane comasca fermandosi così a dieci lunghezze dall’oro. La 17enne di Baruccana di Seveso si è presa prontamente la rivincita nel keirin tagliando il traguardo davanti a Gaia Bolognesi (Ciclismo Insieme) e Rebecca Bacchettini (Uc Foligno).

Finale al photofinish invece per la categoria élite che ha visto Miriam Vece (Valcar-Travel & Service) imporsi su Elena Bissolati (G.S. Cicli Fiorin) e Giada Capobianchi (Capobianchi Cicli Moto Sport).

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI