Quantcast
Bergamo, aperta la passerella che collega i quartieri di Malpensata e Campagnola - BergamoNews
L'inaugurazione

Bergamo, aperta la passerella che collega i quartieri di Malpensata e Campagnola fotogallery video

Un’infrastruttura attesa da anni, che supera la cesura tra i due quartieri rappresentata dalla circonvallazione

Bergamo. La previsione era quella di aprire la passerella per i primi giorni di settembre: proprio alla vigilia della riapertura delle scuole il Comune di Bergamo, alla presenza del Sindaco Giorgio Gori e degli Assessori Francesco Valesini e Marco Brembilla, ha di fatto inaugurato la passerella che collega i quartieri di Campagnola e Malpensata.

Un’infrastruttura attesa da anni, che supera la cesura tra i due quartieri rappresentata dalla circonvallazione e che, da oggi, consente di passare da un quartiere all’altro in tutta sicurezza, senza interferire con il traffico veicolare della rotatoria ridisegnata proprio pochi mesi fa.

È stata necessaria una corsa contro il tempo per aprire la passerella prima dell’avvio del nuovo anno scolastico: la struttura, posata il 17 luglio scorso e alla quale sono poi state installate le scale prefabbricate e gli ascensori, è stata collaudata proprio ieri e, in seguito all’esito positivo dei collaudi, l’Amministrazione ha svolto le procedure di presa in carico d’urgenza, in modo da poter inaugurare l’infrastruttura in tempo per il primo giorno di scuola. Lunedì mattina è prevista la chiusura dei guard rail lungo la circonvallazione, in corrispondenza dei vecchi attraversamenti pedonali.

La passerella è stata realizzata dalla carpenteria metallica Eurozeta srl di Casazza: il progettista della passerella Malpensata e Campagnola è l’architetto Attilio Gobbi, general contractor delle opere è impresa Bergamelli di Nembro. La passerella pesa 65 mila chilogrammi, è lunga 51 metri, alta e larga 4 metri: per posizionare la passerella sopra la circonvallazione sono state necessarie due gru da 200 tonnellate ciascuna. La struttura è garantita per 30 anni grazie al trattamento di zincatura a caldo, seguito dalla verniciatura a polvere.

Si tratta della seconda passerella ciclopedonale posata nell’arco di pochi mesi lungo la circonvallazione di Bergamo, dopo quella di Colognola, installata proprio accanto alla rotatoria alla quale si accede da via San Bernardino in direzione periferia. A queste due passerelle se ne aggiungeranno altrettante nei prossimi mesi, all’altezza del Parco Ovest e al rondò delle Valli, entrambe previste come contropartite pubbliche degli interventi di riqualificazione delle aree dismesse dell’ex Gres e dell’ex OTE.

Si completa così l’intervento pubblico più importante legato alla riqualificazione dell’area dismessa degli ex Mangimi Moretti, un’area nella quale fino a pochi anni fa, per la precisione poco meno di tre, non vi era altro che il rudere della fabbrica, utilizzato per lo più da senza tetto come riparo. Nel gennaio 2019 l’avvio del cantiere nell’area, con la demolizione dell’edificio industriale, alto 26 metri, ex Mangimi Moretti. Successivamente, nell’estate 2020, sono state realizzate le opere di urbanizzazione come il rifacimento dell’intera rotatoria della circonvallazione, con la messa in sicurezza dell’uscita in direzione Orio al Serio.

La riqualificazione delle sponde del torrente Morla e la piantumazione di nuovi alberi (ne mancano ancora diversi, che saranno piantati in autunno lungo via don Bosco, presso le salite della passerella e lungo le sponde del torrente Morla) completano la serie di interventi pubblici rilevanti, con un valore quantificato in 2,8 milioni di euro: accanto ad essi gli interventi privati, uno spazio di somministrazione e un market, in un’operazione che ha visto una riduzione di almeno il 70% delle volumetrie rispetto all’assetto precedente.

Prosegue quindi il grande piano urbanistico sui quartieri di Campagnola e Malpensata, un progetto che l’Amministrazione ha avviato con la realizzazione del parco della Malpensata e che è proseguito nella realizzazione di una nuova area mercatale in via Spino, la riqualificazione e la costruzione del parcheggio a raso all’ex gasometro, la realizzazione della nuova rotatoria tra via don Bosco e via Carnovali, il nuovo parco avventura e gli orti di via Mozart, il campo da calcio di Campagnola e che continueranno con la costruzione del nuovo palazzetto polifunzionale del piazzale della Malpensata, l’adeguamento del piano della sosta, l’ampliamento del parco Ermanno Olmi, la sistemazione e l’ampliamento degli spazi civici di via Furietti, la sistemazione degli spazi pubblici davanti alle due chiese di Campagnola e, guardando un po’ più in là nel tempo, con l’ambizioso piano di riconversione dell’area di Porta Sud, la zona dismessa a sud dello scalo ferroviario.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI