Quantcast
Villaggio degli Sposi, in 5 giardini conclusi i lavori per giochi, aree sportive e nuovi arredi - BergamoNews
Bergamo

Villaggio degli Sposi, in 5 giardini conclusi i lavori per giochi, aree sportive e nuovi arredi fotogallery

Cinque aree vissute come luoghi di ritrovo della comunità dove si è intervenuto secondo una logica di integrazione/sostituzione di quanto già presente

Bergamo. Si sono conclusi i lavori di riqualificazione di alcuni giardini nel Villaggio Sposi. Cinque aree – giardino di via Promessi Sposi (Giardino Monsignor Scattini), giardino di via Sant’Ambrogio, il giardino di via Cave, il giardino di via Galmozzi/Via Settembrini (Giardino Roggia di Ponte Perduto), il giardino della Grumellina – vissute come luoghi di ritrovo della comunità dove si è intervenuto secondo una logica di integrazione/sostituzione di quanto già presente e con l’obiettivo di meglio qualificare usi e funzioni rispetto alle necessità dei cittadini.

Gli interventi di carattere generale hanno riguardano principalmente:
– rifacimento, anche con cambio di sagoma, di viali e percorsi, con materiali più idonei all’utilizzo frequente e permeabili per garantire il deflusso delle acque piovane;
– sostituzione integrale di giochi e arredo urbano vetusti danneggiati o ammalorati, inclusa la sottostante pavimentazione antitrauma con pavimentazione in gomma colata versatile e colorata;
– creazione di aree sportive con istallazione di giochi e tavolini per ragazzi e per praticare sport all’aperto, sostituzione di reti e pavimentazioni sportive già esistenti;
– cura e la manutenzione del verde mediante potature, rimonda del secco, abbattimenti di alberi ormai secchi e messa a dimora di nuovi alberi e arbusti;
– revisione e la installazione di nuove recinzioni metalliche e lignee;
– creazione di nuove aree cani e la manutenzione di quelle esistenti, mediante revisione delle pavimentazioni, nuove recinzioni, installazione di punti acqua e fontanelle;
– revisione e sostituzione dell’arredo urbano, tavoli da picnic, panche, fontanelle e cestini

Giardino di Via Promessi Sposi (Giardino Monsignor Scattini)
Al centro della vita di quartiere per la sua collocazione prossima alla parrocchia di S. Giuseppe e all’oratorio annesso, al campo da calcio e al complesso delle scuole, questo spazio verde rappresenta il luogo di incontro preferito di diverse generazioni di utenti dai bambini ai ragazzi, dai genitori ai nonni.

Nel rispetto dell’impianto generale del giardino che non presentava particolari criticità, si è intervenuto sui percorsi di attraversamento andandoli a rifare integralmente. L’asfalto è stato sostituito con masselli autobloccanti per garantire drenaggio al terreno, ed eliminare i problemi di sconnessione e usura che lo stesso aveva avuto nel tempo.

L’occasione di intervenire sulle pavimentazioni, ha offerto l’opportunità di realizzare sia un piccolo percorso ciclabile per bambini, quale momento di educazione stradale con annessa segnaletica in taglia “ridotta”, e di intervenire sugli arredi (panchine e pergolati) sostituiti e implementati. Sono state sostituite anche le strutture di gioco con nuove più moderne e adatte alle diverse età. E, in particolare, sono stati posizionate delle sfere che, insieme alla bacheca che descrive il sistema solare, accompagnano i bambini nell’esplorazione dello spazio.

Per quanto riguarda gli interventi sul verde, si è provveduto ad un alleggerimento delle alberature presenti andando a reintegrare quelle che sono venute meno nel corso degli anni, ricomponendo i vialetti e colmando le lacune, per dare completezza al disegno complessivo. È stata eliminata parte della macchia arbustiva mantenuti i pergolati, rifatti e accompagnati da specie rampicanti poco invasivi.

Giardino di Via Sant’Ambrogio
Questo giardino si può considerare complementare a quello di via Promessi Sposi rispetto all’insieme di servizi ludico-sportivo-ricreativi per la comunità. Quest’area, in particolare, ha una vocazione prettamente sportiva grazie alla presenza di un campo da pallavolo e di uno di pallacanestro regolamentari, che godono di forte ombreggiamento, importante nel periodo primaverile/estivo quando l’impiego delle due strutture è particolarmente elevato.

A partire dal rifacimento integrale di questi due campi, approfittando anche del recente intervento di integrazione dei punti luce, sono stati introdotti dei tavoli per il gioco del ping-pong senza toccare la copertura vegetale. Sono stati sostituiti gli arredi oltre che la pavimentazione esistente con altra in masselli autobloccanti. Sulle alberature, analogamente a quanto descritto per altro parco, è stato fatto un attento lavoro di potatura, pulizia e rimonda. Nessuna integrazione o nuova piantagione in questo caso, ma conservazione del patrimonio arboreo esistente, salvo casi di necessità.

Giardino di Via Cave
È un’area gioco per bambini da 0 a 6 anni, recintata. Qui sono stati sostituiti la recinzione lungo la roggia e sistemato il bordo di confine, per conferire ordine all’area. È stato ridisegnato il percorso circolare, andando a ricavare un’isola destinata alle attrezzature ludico sportive in sostituzione di quelle esistenti, salvando i giochi a molla posizionati al suo interno. È stato rifatto il sistema dei camminamenti andando a sostituire il ghiaietto presente in materiale più stabile, cambiando le panchine e inserendo alcuni tavoli da pic-nic per aumentare l’offerta di punti di riposo. Le nuove alberature hanno integrato quelle presenti aumentando l’ombreggiatura e migliorando il comfort termico.

Giardino di Via Galmozzi/Via Settembrini (Giardino Roggia di Ponte Perduto)
Questo giardino va ad incrementare l’offerta delle aree cani di quartiere. Al suo interno, metà della superficie è stata destinata allo sgambamento dei cani, mentre l’altra metà è stata arricchita da un struttura gioco di equilibrio in modo da conferire una funzionalità allo spazio verde rimasto, fino ad ora, anonimo. Una nuova recinzione interna divide il parco nei due ambienti, senza modificare l’attuale disegno e mantenendo la piazza pavimentata al centro del giardino. Una nuova dotazione di fontanelle per l’acqua e di nuove panchine va a completare il giardino, in affiancamento all’inserimento di alcune nuove piantagioni di alberi a cui si provvederà appena la stagione lo consentirà.

Giardino Via Tiepolo/Via Moroni (Giardino Grumellina)
Per questo giardino, privo di recinzione ed accessibile sia dalla via Moroni che dal parcheggio adiacente via Tiepolo, è stata realizzata un’area cani con apposita recinzione e ulteriore suddivisione interna per taglie, con ingressi separati a bussola e cancello comunicante. Sono stati predisposti anche due gruppi di panchine, alcune nuove alberature per ombreggiamento e due nuove fontanelle per il rifornimento di acqua. “Sono molto contenta di aver restituito oggi ufficialmente ai cittadini cinque giardini completamente riqualificati che rappresentano dei luoghi con diversa vocazione ma comunque importanti per la vita del Villaggio. – dichiara l’Assessora al Verde pubblico Marzia Marchesi – Durante quest’estate così ricca di eventi sportivi entusiasmanti, ho spesso ascoltato dalle parole degli atleti il racconto dell’inizio della loro passione sportiva legato a luoghi del quartiere e a persone della loro infanzia e giovinezza. Mi auguro quindi che anche queste aree verdi, e in particolare quella di via Sant’Ambrogio dedicata proprio all’attività sportiva, possano rappresentare spazi cruciali per la vita di chi li frequenta, per coltivare passioni e vivere l’esperienza dello stare insieme in una comunità. A quest’ultima chiedo di ‘usare’ i giardini con partecipazione, gioia e responsabilità.”

Il valore complessivo dell’intervento è di 749.000 euro.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI