Quantcast
Nuovo progetto per la piscina di Stezzano: spray park, area fitness, pista per correre e centro benessere - BergamoNews
Il centro natatorio

Nuovo progetto per la piscina di Stezzano: spray park, area fitness, pista per correre e centro benessere fotogallery

La società P&G di Mantova ha presentato un project financing da 2 milioni 850mila euro per ristrutturare, ampliare e gestire il centro: si chiamerà Acquamore. In autunno la gara, a gennaio i lavoro

Stezzano. Novità nell’aria per la piscina Acqualife di Stezzano. La P&G Partecipazioni e Gestioni, società leader nel settore, che si è occupata anche della costruzione delle vasche utilizzate nelle olimpiadi di Beijing, Londra, Rio de Janeiro e Tokio, ha presentato un progetto al Comune per la ristrutturazione, l’ampliamento, la manutenzione e la gestione della struttura di via Cattaneo.

La proposta ha un valore di 2 milioni e 850mila euro ed è stata avanzata attraverso un project financing, approvato lo scorso luglio dal Consiglio comunale. Prevede l’utilizzo di un terreno comunale adiacente alla piscina (e già vincolato all’ampliamento) che andrebbe ad ingrandire l’attuale parco esterno dove, oltre alle vasche e agli scivoli esistenti, sarà costruito uno spray park, ovvero una grande vasca dedicata ai bambini e alle famiglie con giochi d’acqua, cannoni, spruzzi, strutture cavalcabili, docce e cascate.

Non solo: c’è spazio anche per un’area fitness all’aperto con strutture per l’attività fisica e per il potenziamento muscolare, attrezzature da palestra, panche e cyclettes, una pista per la corsa, un percorso vita e un parchetto giochi per bambini.

Il centro benessere che, in seguito alle chiusure dovute al Covid, non ha più riaperto, verrà ristrutturato: alla spa con la sauna, le vasche di acqua calda con idromassaggio, la vasca per la talassoterapia, la cascata di ghiaccio, l’area relax e il centro estetico già esistenti, verranno aggiunti due nuovi bagni turchi.

Nel progetto c’è anche la gestione dell’area ristoro, ormai chiusa da anni e il cambio del nome dell’intero impianto, che si chiamerà Acquamore. E soprattutto le manutenzioni ordinarie e straordinarie: “Il Comune ha già sistemato la copertura utilizzando 500mila euro di fondi regionali per il Covid vincolati alle opere pubbliche, oltre a 120mila euro provenienti dalle nostre casse – spiega il sindaco di Stezzano Simone Tangorra -. Mancano però gli interventi sugli spogliatoi e gli impianti, che ci sarebbero costati altri 600mila euro e che invece saranno a carico del nuovo gestore”.

Il centro natatorio è attualmente gestito da una società partecipata del Comune, la Piscina Comunale Stezzano, che naviga da tempo in cattive acque.
“La partecipata è la prima debitrice del Comune – spiega Tangorra -. Ci deve ancora un arretrato di circa 800mila euro, principalmente per canoni di concessione non pagati nel corso degli anni, senza contare il bilancio negativo del 2020 per circa 600mila euro in ragione della chiusura dovuta al Covid, al netto dei 300mila prelevati dai fondi speciali zona rossa. In pratica, in previsione di una possibile liquidazione, dobbiamo prevedere circa di 1 milione e mezzo di euro”.
Tra l’altro il Comune ha ancora 4 milioni e mezzo di mutuo da pagare, che verrà estinto nel 2034.

In autunno ci sarà la gara alla quale chiunque può partecipare avanzando la propria offerta. Vince chi propone le condizioni migliori a partire dal progetto messo in gara, ma il proponente avrà comunque il diritto di prelazione.
All’inizio del prossimo anno dovrebbe quindi subentrare il nuovo gestore, che comincerà a realizzare gli interventi previsti. Il centro però non chiuderà al pubblico in quanto il programma dei lavori si svolgerà compatibilmente con le attività della piscina.

L’amministratore unico di Piscina Comunale Stezzano Milvo Ferrandi dichiara: “Trovare partner con serietà e capacità imprenditoriale può risolvere le situazioni in cui si trovano le piscine pubbliche. A Stezzano siamo riusciti a costruire in breve tempo una progettualità, che è diventata project financing, cosa che in altri comuni anche più importanti non sono riusciti a fare. Per questo siamo molto soddisfatti”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI