Quantcast
Cavernago, rigenerazione urbana: la cabina Enel diventa un'opera d'arte - BergamoNews
Bassa

Cavernago, rigenerazione urbana: la cabina Enel diventa un’opera d’arte

William Gervasoni e i ragazzi di R’Estate a Cavernago rendono più bella e sostenibile la città

Cavernago. La rigenerazione urbana passa attraverso la creatività: continua il progetto di E-Distribuzione che vuole trasformare le proprie cabine in vere opere d’arte e l’ultima creazione si trova in Via Rogge Colleonesche a Cavernago. L’opera è stata realizzata grazie alla fantasia e all’impegno dell’artista locale William Gervasoni e dei ragazzi e delle ragazze del programma R’Estate a Cavernago organizzato dal Comune di Cavernago, dall’Unità Pastorale di Cavernago e Malpaga, e dalle associazioni del paese nell’ambito dell’iniziativa Estate Insieme promossa da Regione Lombardia.

“Abbiamo voluto ripetere l’esperienza positiva già promossa con le scuole e valorizzare il tema della cura del territorio e dell’Ambiente – spiega il sindaco Giuseppe Togni –. La cabina oggetto di intervento si trova in uno spazio verde che da qualche anno è gestito e curato da un cittadino che ha realizzato un orto a disposizione della comunità: chiunque può accedere allo spazio e raccogliere i prodotti ponendo attenzione al luogo ed ai prodotti coltivati. I ragazzi, sotto la guida di Wiliam, abbelliranno la cabina concludendo il percorso di riqualificazione urbana in corso da alcuni anni”.

L’obiettivo di E-Distribuzione è quello di riscrivere il volto di intere aree e quartieri, esaltandone la bellezza e integrando le infrastrutture esistenti che, in certi casi, diventano opere d’arte godibili per tutta la cittadinanza. “La sostenibilità passa anche attraverso la riqualificazione urbana e l’Azienda è impegnata da anni in un progetto di street art sulle proprie cabine elettriche – afferma Luca Raimondo Responsabile Zona Bergamo di E-Distribuzione. Siamo felici di questa seconda opera realizzata a Cavernago, anche grazie alla disponibilità dell’amministrazione e delle associazioni locali”.

Sono centinaia le cabine di street art sparse in giro per l’Italia che hanno dato vita ad un vero e proprio museo a cielo aperto. La rete elettrica diventa così una “rete d’arte” che coniuga i valori di sostenibilità, innovazione e rispetto per l’ambiente che caratterizzano ogni giorno l’impegno di E-Distribuzione.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI