Quantcast
Dall'albero alla tavola di casa: a Corna Imagna c'è l'auto-raccolta delle mele - BergamoNews
L'iniziativa

Dall’albero alla tavola di casa: a Corna Imagna c’è l’auto-raccolta delle mele fotogallery

All'azienda agricola "Il Giardino della Frutta" di Corna Imagna tutti i week end di settembre e ottobre ci si avventura nel campo con il cestino da riempire a piacere

Una giornata bucolica, con il cestino sottobraccio a raccogliere le proprie mele in un campo di oltre due ettari. Un’opportunità offerta dall’azienda agricola “Il giardino della frutta” di Corna Imagna, località Branciglione, per tutti i fine settimana di settembre e ottobre. Un’iniziativa che piace a tutti, soprattutto alle famiglie con bambini, che possono scorrazzare liberi nel meleto e giocare a fare i contadini per un giorno.

Si parte sabato 4 settembre con l’auto-raccolta delle mele Gala, prima qualità disponibile della stagione. “Abbiamo circa diecimila alberi di mele di varietà diversa in un terreno di due ettari dove coltiviamo tutti prodotti biologici – spiega il titolare Giovanni Locatelli -. Ciò che vogliamo offrire è un’esperienza: l’azienda è situata lungo una pista ciclopedonale, è vicina al fiume e circondata da tanto verde, quindi c’è la possibilità di farsi una passeggiata, di organizzare un picnic e stare in compagnia. Metteremo a disposizione anche tavoli e panche”.

Prima di cominciare la raccolta, Giovanni e i suoi collaboratori spiegheranno ai partecipanti come si raccolgono le mele. Sembra facile, ma c’è tutta una tecnica dietro a questo gesto: “Bisogna afferrarle e tirarle verso l’alto, per far sì che non si stacchi il picciolo, così non si rovinano e durano di più. Poi bisogna metterle nel cestino con molta delicatezza, come se fossero uova, senza fargli prendere colpi”.

Una volta appresi tutti i segreti del mestiere, si potrà girare liberamente nel campo, raccogliendo la quantità di frutti desiderata e, volendo, addentando qualche mela succosa lungo il percorso. Riempito il cestino, si torna all’ingresso per la pesatura. “Allestiremo anche un banchetto dove chi vorrà potrà acquistare le nostre zucche, i pomodori, le cipolle, le patate, l’aglio, i porri, le carote, il cavolo nero. Produciamo inoltre succhi di frutta, confetture, composte di mele, sottoli e sciroppo di sambuco”.

L’iniziativa dell’auto-raccolta sta riscuotendo sempre più successo, dato che questo è il terzo anno che viene proposta. Per rimanere informati circa le iniziative e le qualità di mele disponibili nei vari fine settimana, basta collegarsi al sito dell’azienda o seguire la pagina Facebook “Il Giardino della Frutta”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI