• Abbonati
Decisione della società

Dopo le polemiche l’Atalanta inizia il rifacimento dell’erba del Gewiss Stadium

La sosta per le nazionali sarà l'occasione per rifare il look del tempio bergamasco. Entro venerdì 10 settembre finiranno i lavori

L’esordio stagionale davanti al pubblico del Gewiss Stadium ha lasciato in eredità diverse questioni. Una delle più spinose è senza dubbio quella relativa alle condizioni pessime del terreno di gioco. La società ha deciso di rifare il manto erboso e a partire da martedì primo settembre sono iniziati i lavori, come si può vedere sui profili social ufficiali della squadra nerazzurra.

Il rettangolo verde sarà pronto entro venerdì 10 settembre. Il giorno seguente si giocherà alle 20.45 Atalanta-Fiorentina, incontro valido per la terza giornata del campionato di Serie A. I passaggi che verranno seguiti sono prima la rimozione delle zolle esistenti, quindi il posizionamento delle nuove e per finire la “cucitura” delle stesse.

A lamentarsi erano stati direttamente i protagonisti, al termine della gara contro il Bologna. Gasperini si era espresso così sul manto erboso: “Siamo stati penalizzati dalle condizioni del campo, stranamente non al meglio”.

Anche Gosens non si era risparmiato: “Faccio fatica a dire che fosse un bel campo, siamo alla prima partita dell’anno e non è possibile avere un campo così. Era troppo brutto e sicuramente ci ha condizionato un po’ perché siamo una squadra che vuole giocare palla a terra in velocità e con pochi tocchi. Oggi invece è stato complicato. Non è una scusa ma alla fine era l’esordio ed è un peccato”.

Il fondo dello stadio atalantino ha già avuto problemi di questo tipo in passato. Le particolari condizioni atmosferiche di quest’anno, le grandinate e le alte temperatura hanno fatto ammalare il manto erboso e si è reso necessario un intervento drastico e costoso.

Da fine settembre inizieranno le partite casalinghe in Champions League e l’Atalanta vuole presentarsi sul palcoscenico più importante d’Europa con un campo in perfette condizioni.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI