Quantcast
Lo Strachítunt dalla Val Taleggio all'Estivo di Sant'Agostino - BergamoNews
Informazione Pubblicitaria

Sènt che göst

L'iniziativa

Lo Strachítunt dalla Val Taleggio all’Estivo di Sant’Agostino

Sabato 28 e domenica 29 agosto nel Parco di Sant’Agostino si sono tenuti due giorni di proposte gastronomiche a tema Val Taleggio con ricette firmate Istituto Superiore San Pellegrino Terme

La passione di condividere, comunicare e insegnare la bontà non si è fermata nemmeno al finire dell’estate e il Consorzio per la tutela dello Strachitunt Valtaleggio è stato ospite per un fine settimana della rassegna di eventi organizzati dal Parco Sant’Agostino.

In collaborazione con l’Istituto Superiore San Pellegrino Terme e Non Solo Pizza,sabato 28 e domenica 29 agosto, all’Estivo sono stati proposti taglieri, pizze e ricette a tema formaggi della Val Taleggio.

In particolare,è stato l’iconico Strachítunt Dop, uno dei formaggi Principi dello Orobie, a rappresentare l’ingrediente principale di tre ricette proposte dal professore e chef Francesco Zurolo insieme agli studenti Andrea e Carlotta della 4° H dell’Istituto Superiore San Pellegrino Terme: margottino della tradizione con cuore di Strachítunt Dop, croccante di salame e balsamo dolce di Valcalepio, un risottino con scarola giovane dei Colli di Bergamo, Strachítunt Dop e fumo intenso di limone e per finire crepes al cioccolato, Strachítunt Dop e basilico.

Delle proposte gastronomiche significative che hanno fornito l’occasione anche al numeroso pubblico presente di gustare e conoscere queste eccellenze bergamasche ed entrare in contatto con realtà che si occupano di tutelarle, valorizzarle, comunicarle e insegnarle.

Il coinvolgimento, da parte del Consorzio per la tutela dello Strachitunt Valtaleggio, degli studenti e dei docenti dell’Istituto Superiore di San Pellegrino Terme in questa iniziativa si è collocato all’interno di una collaborazione molto importante tra due realtà che hanno il compito di formare e comunicare ai giovani il valore dei prodotti caseari bergamaschi.

Un evento che è stata anche l’opportunità per comunicare i prodotti bergamaschi in un contesto d’eccellenza e altamente simbolico quali sono le mura di Bergamo Alta, recentemente riconosciute patrimonio UNESCO, proprio come la stessa Bergamo è stata insignita, sempre da UNESCO, del titolo di Città Creativa della Gastronomia, grazie soprattutto al valore trainante della produzione casearia del territorio montano delle Cheese Valleys, le valli orobiche.

Presso il Parco di Sant’Agostino gli eventi però non sono conclusi e proseguiranno anche nei prossimi fine settimana, per informazioni si può consultare il sito https://www.borgosantagostino.com/

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI