Quantcast
Rapina e ferimento di un giovane a Pontirolo: arrestato quarto sospettato, è minorenne - BergamoNews
Ai danni di un 19enne

Rapina e ferimento di un giovane a Pontirolo: arrestato quarto sospettato, è minorenne

Altri tre complici erano già stati fermati subito dopo la rapina, avvenuta in un parco il 28 giugno

Pontirolo Nuovo. Nel pomeriggio di giovedì, i carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a un ragazzo minorenne della Bassa Bergamasca, emessa nei suoi confronti dal Gip del Tribunale per i minorenni di Brescia, su richiesta di quella stessa Procura, per la rapina avvenuta a Pontirolo Nuovo ai danni di un diciannovenne originario del Marocco e residente a Castel Rozzone.

Per la stessa rapina, avvenuta il 28 giugno scorso, erano già stati tratti in arresto un altro ragazzo e due ragazze, tutti minorenni e anche loro abitanti nella Bassa.

La rapina è maturata nell’ambito di un rapporto di amicizia virtuale nato circa due mesi prima su Instagram, tra una delle ragazze e la vittima.

La sera del 28 giugno, i due avevano deciso di incontrarsi per conoscersi di persona in un parchetto di Pontirolo Nuovo.

Sul luogo dell’appuntamento però, oltre alla ragazza che arrivava accompagnata da un’amica, mantenendosi a debita distanza dalle complici per non insospettire il diciannovenne, anche i due ragazzi che a pochi minuti dall’incontro hanno aggredito  il giovane marocchino, immobilizzandolo con una presa al collo e togliendogli subito il portafogli con 10 euro, il cellulare e le scarpe da ginnastica che calzava. Hanno anche preso di mira i pantaloni di marca indossati dal malcapitato, che ha reagito ed è stato colpito alla coscia con un coltellino proprio dall’ultimo ragazzo arrestato.

Arraffata la refurtiva, compreso la bicicletta con la quale il giovane marocchino era giunto a Pontirolo, e allontanatisi dal parco per andare a depositare il bottino a casa di una delle due ragazze, tre dei quattro rapinatori sono stati poco dopo rintracciati in strada e fermati da una pattuglia di militari della Sezione Radiomobile di Treviglio.

I carabinieri erano stati mandati sul posto dell’aggressione a seguito della richiesta di intervento fatta al 112 da un passante, imbattutosi nella vittima mentre ferita e scalza vagava nei pressi del parchetto in cerca di aiuto.

Alla vittima, soccorsa e medicata per un taglio superficiale alla gamba destra, nella stessa serata è stata restituita la refurtiva, recuperata dai carabinieri.

Avviate le indagini per individuare il quarto rapinatore, a distanza di poco meno di due mesi, i carabinieri della Sezione Operativa di Treviglio lo hanno identificato: era già detenuto nel carcere minorile “Ferrante Aporti” di Torino, per un altro reato altra causa: ora è anche gravemente indiziato del reato di rapina e lesione personale.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Pontirolo Nuovo
Bassa
Pontirolo, baby gang adesca e rapina con un coltello 19enne: arrestati tre minori
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI