Quantcast
Vaccino Covid, prima dose per l'83% dei bergamaschi - I dati Comune per Comune - BergamoNews
La mappa

Vaccino Covid, prima dose per l’83% dei bergamaschi – I dati Comune per Comune

Come previsto, il rientro di molti dalle vacanze coincide con una ripresa a ritmo più sostenuto delle vaccinazioni: seconde dosi a poco meno del 70%.

Sono state 34.086 le dosi di vaccino somministrate nell'ultima settimana, dal tardo pomeriggio di martedì 17 al quello di martedì 24 agosto: un dato in ripresa, come ci si attendeva al rientro dalle vacanze estive.

Di queste, 15.682 sono state le prime, 18.404 i richiami. Attualmente, quindi, l'82,95% della popolazione risulta coperta da almeno una dose, il 69,69% ha completato il proprio ciclo vaccinale: si tratta rispettivamente di 785.451 e 659.912 persone.

All'appello della prima inoculazione, al momento, mancano ancora 161.355 bergamaschi in età vaccinabile: tra loro c'è chi per scelta non ha ancora aderito (o non è intenzionato a farlo) alla campagna, ma anche chi per condizioni cliniche non è idoneo alla somministrazione.

A livello regionale si è raggiunta quota 13.423.312 dosi di vaccino somministrate, con l'utilizzo del 94,66% di quelle a disposizione: oltre 9 milioni effettuate con Pfizer.

Tutti i dati Comune per Comune

Scorri sulla mappa o cerca il Comune nel menù a tendina per scoprire i dati di prima e seconda dose del vaccino Covid e relative percentuali rispetto alla popolazione vaccinabile. I Comuni con un verde più intenso hanno vaccinato una percentuale più alta di persone con la prima dose.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
vaccino covid
L'intervista
Vaccini Covid: “Per gli adolescenti non ci sono rischi superiori a quelli degli adulti”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI