• Abbonati
Accoglienza

Profughi dall’Afghanistan: una ventina saranno ospitati in provincia di Bergamo

In queste ore sono circa 150 quelli che finiranno in Lombardia: nei giorni scorsi gli appelli all'accoglienza del sindaco Giorgio Gori.

Bergamo. La provincia di Bergamo è pronta ad accogliere una ventina di profughi afghani in fuga dal Paese dopo la presa del potere da parte dei Talebani.

A rivelarlo è l'edizione bergamasca del Corriere della Sera, che spiega come le persone verranno ospitate negli appartamenti già utilizzati in passato per l'accoglienza del circuito Sprar destinato ai richiedenti asilo.

In queste ore in Lombardia sono in arrivo oltre 150 profughi afghani: un centinaio di questi, soprattutto interpreti e lavoratori vari che hanno affiancato gli italiani nelle basi di Herat e Kabul, faranno tappa nella base logistica dell'Esercito a Edolo, in provincia di Brescia, dove ad accoglierli troveranno anche il personale della Croce Rossa.

La restante cinquantina è arrivata invece a Milano nelle scorse ore, ospitata in un Covid Hotel.

Bergamo, come detto, dovrebbe contribuire ospitando inizialmente una ventina di persone nelle strutture di tutta la provincia, pare tutti nuclei familiari.

Nei giorni scorsi lo stesso sindaco Giorgio Gori, su Twitter, aveva auspicato un ruolo attivo nell'accoglienza degli afghani:

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
leggi anche
Afghanistan Kabul 2021 (Getty Images)
L'intervento
Afghanistan: la tomba degli imperi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI