Quantcast
L’Italia trionfa nella vela: Tita-Banti vincono l’oro e scrivono la storia - BergamoNews
Tokyo 2020

L’Italia trionfa nella vela: Tita-Banti vincono l’oro e scrivono la storia

È la prima medaglia nella disciplina dopo 13 anni di attesa

Tredici anni dopo, la vela italiana torna sul podio di un’Olimpiade Estiva. A differenza di Pechino 2008, la medaglia è del metallo più prezioso: tutto merito di Ruggero Tita e Caterina Banti, che si sono aggiudicati l’oro nella classe Nacra17.

Un risultato storico, considerato che si tratta del primo podio azzurro nella modalità mista, ma che segna anche il ritorno della vela tricolore sulla vetta dell’Olimpo sportivo dopo il trionfo di Alessandra Sensini a Sidney 2000.

A segno in quattro delle dodici regate previste, il 29enne di Civezzano e la 34enne romana si sono presentati con il miglior punteggio, avendo così l’opportunità di impostare una Medal Race sul duo della Gran Bretagna.

Per questo motivo l’alfiere delle Fiamme Gialle e la rappresentante del Circolo Canottieri Aniene non si sono presi alcun rischio, marcando dall’inizio alla fine i britannici chiudendo le proprie fatiche in scia.

Un successo che completa un percorso magico per Tita e Banti che si erano già aggiudicati tre titoli europei e uno mondiale.

“È il frutto di tutto il lavoro che abbiamo fatto in questi anni in acqua. Qui in Giappone ci siamo sempre trovati bene e per questo abbiamo performato al meglio – ha sottolineato Tita, a cui hanno fatto eco le parole di Banti -. In questo periodo ci sono stati anche periodi di difficoltà, ma abbiamo cercato sempre di dare tutto. Quello che ci ha permesso di arrivare fin qui è stata sicuramente la costanza, un elemento che ci ha consentito di fare meno errori possibile”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI