Quantcast
"Il completamento della Paladina-Villa d’Almè venga affidato ad Anas” - BergamoNews
L'attacco del sindaco milesi

“Il completamento della Paladina-Villa d’Almè venga affidato ad Anas”

Il primo cittadino di San Pellegrino sul completamento della progettazione definitiva del terzo lotto della tangenziale sud: “Aumento spropositato dei costi di realizzazione. Dalla Provincia approssimazione e disinteresse”.

“I presidenti e gli assessori della Provincia cambiano, ma la realizzazione della Paladina-Villa d’Almè resta un miraggio e i risultati sono sempre gli stessi: nulla, zero assoluto!” È un attacco diretto alla Provincia quello di Vittorio Milesi, sindaco di San Pellegrino, in merito ai ritardi nel completamento della Tangenziale Sud, per quanto riguarda il terzo lotto.

Secondo il sindaco Milesi, infatti, l’incontro di giovedì 29 luglio con Alessandro Morelli, viceministro alle Infrastrutture, ha confermato la “fallimentare ed inconcludente gestione da parte della Provincia”.

“A fronte dei contenuti del secondo atto integrativo sottoscritto il 22 gennaio 2018 tra Anas e Provincia di Bergamo che prevedeva il versamento da parte di Anas alla stessa Provincia di 2 milioni 950mila euro per la stesura del progetto definitivo della Paladina-Villa d’Almè e precisava con chiarezza che l’importo era fisso ed invariabile e quindi con eventuali costi aggiuntivi a carico della Provincia – commenta Milesi – , la richiesta ad Anas del presidente Gianfranco Gafforelli e del consigliere Delegato Mauro Bonomelli di ulteriori 3 milioni per il completamento della progettazione appare quantomeno singolare e discutibile”.

Vittorio Milesi punta il dito poi contro l’aumento spropositato dei costi di realizzazione: “Quantomeno singolare, discutibile e indice dell’approssimazione e del disinteresse nella gestione dell’iter amministrativo la circostanza che la Provincia non si sia neppure preoccupata di dare spiegazioni riguardo alla spropositata esplosione dei costi di realizzazione (passati dai 90 milioni del progetto preliminare a 421 milioni dell’incompleto progetto definitivo presentato nel febbraio 2020 e diventati 425 milioni nell’incontro con il viceministro Morelli), se è vero come è vero che Anas è ancora in attesa di ‘un’indicazione analitica delle modifiche intervenute nell’ambito della progettazione definitiva del terzo tratto, a giustificazione dell’incremento del costo stimato’ ”.

Una colpa, quella della Provincia sottolineata dal sindaco di San Pellegrino, aggravata anche dal fatto che la Comunità Montana Valle Brembana abbia dato disponibilità dell’intera quota dei fondi Bim destinata alla Valle Brembana (1 milione e 800mila euro) per completare la progettazione definitiva, chiedendo alla Provincia di finanziare con fondi propri il resto della spesa.

Vittorio Milesi chiede allora che il completamento venga affidato ad Anas: “Nell’incontro con il viceministro Morelli abbiamo capito che la Provincia non ha nessuna intenzione di finanziare con fondi propri il completamento della progettazione definitiva e insiste nella richiesta ad Anas ed al Ministero delle Infrastrutture delle ulteriori risorse mancanti – continua Milesi – . Alla luce di questa posizione, della biblica attesa e capacità di sopportazione che le popolazioni delle Valli Brembana, Imagna e dei Comuni posti sull’asse Villa d’Almè – Paladina hanno dimostrato da almeno 15 anni a questa parte, crediamo che l’unica strada seria e percorribile per evitare ulteriori ritardi ed inutili discussioni sia quella di affidare direttamente ad Anas la verifica del lavoro svolto dalla Provincia e il completamento della progettazione definitiva, chiedendo contestualmente al Ministero delle Infrastrutture l’impegno a finanziare la realizzazione dell’ultimo lotto della tangenziale sud di Bergamo”.

Ultimo lotto che è in programma ormai da trent’anni. “Ricordiamo agli smemorati che la realizzazione della tangenziale sud è nei programmi delle istituzioni bergamasche, in primis Provincia di Bergamo, da almeno trent’anni: i due lotti realizzati (Treviolo-Stezzano, Stezzano-Zanica) e quello in corso di realizzazione (Treviolo-Paladina) hanno interessato la città di Bergamo e i territori vicini, adesso è indispensabile e non negoziabile procedere al completamento dell’ultimo lotto. Della Provincia di Bergamo, relativamente alla Paladina-Villa d’Almè, ricorderemo solo 15 anni di proclami, parole, prese in giro e promesse non mantenute. Le esigenze e i bisogni di questa vasta parte del territorio della Provincia che vive condizioni di emarginazione e di spopolamento in particolare per le vergognose condizioni della viabilità, devono trovare risposte rapide e certe: confidiamo di trovare finalmente queste risposte delle disponibilità manifestate dal Viceministro Alessandro Morelli e nelle capacità tecnico-gestionali di Anas Spa”.

Ringraziando poi i parlamentari bergamaschi, Milesi chiede a loro un sostegno continuo. “Un sincero ringraziamento ai Parlamentari bergamaschi che si stanno interessando al problema e che confidiamo continuino a sostenerci nella ricerca della soluzione che consenta di vedere, nei tempi più celeri possibili, il completamento della tangenziale sud di Bergamo”.

Continuità nell’impegno e nel sostegno verso la realizzazione di un’opera che diventa ogni giorno più importante per gli abitanti dei territori montani, che vorrebbero vedere le molte parole spese finalmente tramutate in fatti concreti.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Tangenziale Sud, i lavori in corso
Terzo lotto
Paladina-Sedrina, incontro col viceministro Morelli: “Anas si faccia carico dei costi di progettazione”
paladina-villa d'almè
Ancora polemica
Paladina – Villa d’Almè, Milesi: “I costi aggiuntivi già a carico della Provincia”.
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI