Quantcast
Tavernola: dalla Regione 1,5 milioni per scongiurare il rischio frane - BergamoNews
Nel 2021 e 2022

Tavernola: dalla Regione 1,5 milioni per scongiurare il rischio frane

Monica Mazzoleni spiega: "Grazie ad un mio emendamento approvato oggi all'Aula consiliare si è deciso di integrare lo stanziamento economico per gli interventi di mitigazione del rischio di frana del monte Saresano, nei comuni di Tavernola e Parzanica"

“Regione Lombardia stanzia un milione e mezzo di euro per lo sviluppo sostenibile e la tutela del territorio e dell’ambiente bergamasco, nello specifico per mitigare il rischio frane dal monte Saresano”. Così il consigliere regionale leghista Monica Mazzoleni, che spiega: “Grazie ad un mio emendamento approvato oggi all’Aula consiliare, durante la seduta sull’assestamento di bilancio 2021 – 2023, si è deciso di integrare lo stanziamento economico per gli interventi di mitigazione del rischio di frana del monte Saresano, nei comuni di Tavernola e Parzanica”.

“Cinquecentomila euro – spiega Mazzoleni – andranno a incrementare la dotazione già esistente per il 2021 e un altro milione di euro per il 2022”.

“Questa rimodulazione dei fondi – spiega il consigliere regionale leghista – dipende dal fatto che nell’aprile scorso Regione Lombardia ha incaricato tre istituti universitari di valutare l’attuale situazione nei due comuni interessati, al fine di individuare tutte le soluzioni possibili per il consolidamento e la stabilizzazione del versante instabile del monte Saresano, in modo da avere il prima possibile una stima dei costi e la tempistica per un pronto intervento di realizzazione”.

“Il 10 luglio scorso i consulenti incaricati hanno presentato una relazione preliminare in cui, oltre a definire l’attuale condizione di instabilità del versante in frana, hanno proposto una serie di interventi da realizzare nel più breve tempo possibile per evitare che l’attuale collasso della frana determini scenari di rischio catastrofici su tutto il lago d’Iseo. Da qui, grazie al mio emendamento, l’immediata disponibilità dei fondi”, conclude Mazzoleni.

“Il provvedimento, proposto dal gruppo della Lega, servirà a finanziare il progetto per una prima messa in sicurezza del versante franoso che incombe su Tavernola e che potrebbe causare ingenti danni pure alla sponda bresciana del Sebino – spiega il consigliere segretario dell’ufficio di presidenza, il bergamasco Giovanni Malanchini, firmatario dell’ordine del giorno – Si tratta di un impegno finanziario importante che va ad aggiungersi ai 60mila euro già messi sul piatto da Regione, in attesa di un progetto definitivo di sistemazione dell’area franosa, attualmente allo studio di tre centri universitari di altissimo livello, quali il Centro per la Protezione civile dell’Università di Firenze, il Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Terra della Bicocca e il Dipartimento di Ingegneria Civile del Politecnico di Milano”.

“L’accordo di collaborazione sta permettendo di approfondire le cause di un dissesto tra i più pericolosi del territorio lombardo – aggiunge Malanchini – In attesa degli esiti finali, attesi per settembre, Regione dimostra di tenere alta la sua attenzione nei confronti dei Comuni e delle popolazioni del Sebino minacciate dalla frana, mettendo a disposizione ulteriori importanti risorse finanziarie per le prime attività di prevenzione”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI