Quantcast
Nasce a Bergamo la prima skill di Amazon Alexa per il turismo del vino - BergamoNews
La novità

Nasce a Bergamo la prima skill di Amazon Alexa per il turismo del vino

Andare per cantine sarà facile come parlare con Enonautilus, il primo ecosistema informatico al servizio del mondo del vino e dell’agrifood, che lancia un nuovo gestionale per semplificare e digitalizzare il lavoro di accoglienza dei produttori

Bergamo. Per le aziende vitivinicole debutta il nuovo CRM “Nemo”, ovvero un pannello di controllo digitale per le attività di accoglienza e per una gestione 2.0 delle relazioni coi clienti. Per gli enoturisti, invece, basterà un comando vocale per andare alla scoperta del vino e dei territori più vocati: sta per essere lanciata la prima skill di Amazon Alexa in Italia progettata per il turismo del vino, per permettere agli enonauti di conoscere e scegliere nuove esperienze dialogando con un’assistente competente e presente ormai in molte case in tutto il mondo.

Sono le due novità elaborate e presentate da Enonautilus, il primo e unico ecosistema digitale informatico in Italia dedicato all’enoturismo, ai viaggi del gusto, alla gestione delle prenotazioni, all’accoglienza e alla promozione di un settore che è mosaico d’identità. A svilupparlo è la Vanilla Innovations Inc., azienda americana che ha stabilito i suoi uffici e la sua filiale europea a Bergamo.

Nemo nasce per digitalizzare e semplificare il lavoro delle aziende vitivinicole e, in generale, del settore dell’agrifood. Lo strumento consente di gestire e centralizzare una serie di attività legate all’accoglienza in cantina e al marketing come la prenotazione delle esperienze, il check-in dei visitatori, la creazione di newsletter, l’invio di Sms e messaggi Whatsapp verso gli affezionati e i clienti, ma anche di monitorare l’andamento degli incassi e lo stato dei pagamenti.

Un gestionale completo, che si propone come sostegno operativo trasversale a fianco dei viticoltori e dei consorzi per elevare l’incoming ad un ruolo più strategico nell’ambito delle attività aziendali. Il lavoro di sviluppo continuo sul software andrà nella direzione di rendere sempre più intuitiva la guida interattiva inserita all’interno di Nemo, in modo da gestire il sistema e pianificare le attività in autonomia e senza tecnicismi.

La voce di una guida turistica direttamente nel salotto degli appassionati del vino, diffusa dalle corde vocali digitali più popolari nel globo. Con la skill Enonautilus di Amazon Alexa, bastano poche parole per informarsi sull’esperienza più adatta da vivere durante una giornata fuoriporta, in vacanza o per staccare da una trasferta. O semplicemente per sapere quali eventi si svolgono in un periodo particolare in un preciso territorio, tra quelli selezionati e promossi da Enonautilus.

Dialogando con Alexa è possibile prenotare una degustazione o un evento in vigna, scegliendo il giorno e il momento più adatti. Presto si potrà scoprire “a parole” anche l’offerta di vini, birre e altri prodotti gastronomici in vendita sull’e-shop di Enonautilus.

Il sipario sulla skill di Amazon Alexa e su Nemo si è alzato a Voghera, il “capoluogo” dell’Oltrepò Pavese, nel cortile del trecentesco Castello Visconteo. Vanilla Innovations Inc. ha presentato la nuova versione di Enonautilus, provvista dei nuovi strumenti di marketing per la crescita delle cantine e già pronta per uscire dai confini nazionali. Una piattaforma che offre: un sito internet dedicato alla promozione ed alla prenotazione di eventi e manifestazioni eno-agrituristiche; un’app mobile gratuita per Android e iOS che trasferisce sullo smartphone le funzionalità del web, arricchendole con strumenti pensati per il winelover 2.0; un e-shop sviluppato per lanciare sul web la filosofia del negozio sotto casa dove acquistare vino e birra artigianale; non per ultimo un blog che presto si evolverà in testata e Web Tv, per raccontare territori, vini, persone ed eventi che caratterizzano il turismo esperienziale.

«La serata è stata l’occasione per raccontare i risultati del nostro impegno a servizio del mondo enogastronomico dopo più di due anni di dialogo con le aziende agricole, di apprendimento costante e di sviluppo continuo – spiega Fabio Sarti, Ceo di Vanilla Innovations, Inc. -. La nostra missione è quella di facilitare l’incontro tra il settore dell’agrifood e gli amanti del panorama del vino, per offrire un’esperienza di relazione con i prodotti del mondo del gusto che parte dai luoghi in cui prendono vita. Un obiettivo che Enonautilus traduce in realtà semplificando e digitalizzando il lavoro delle cantine, mutuando pratiche dell’industria 4.0 e offrendo strumenti elaborati con le tecnologie più performanti sul mercato, per trasformare il turismo esperienziale in asset strategico oltre che per promuovere i prodotti. La californiana Napa Valley insegna: l’accoglienza ben fatta e comunicata, oggi, può valere un terzo dell’utile aziendale.

Con Nemo, le aziende vitivinicole possono mantenere una relazione con i visitatori attraverso canali di comunicazione efficaci, discreti e diretti. Con la skill di Amazon Alexa, i turisti del vino hanno a disposizione una bussola dialogante che orienta nel panorama del vino e del cibo, che ci auguriamo possa contribuire a generare entusiasmo intorno al mondo degli eventi connessi al vino».

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI