Quantcast
Sub rischia di annegare: si salva attaccandosi per un'ora a un pilone - BergamoNews
Nell'oglio

Sub rischia di annegare: si salva attaccandosi per un’ora a un pilone

L’uomo, un 52enne residente a Cividate al Piano, si trovava nell’acqua del fiume Oglio, a Pontoglio, quando – a causa dell’apertura della diga – è stato travolto dalla corrente.

Attimi di grande paura nel pomeriggio di martedì 20 luglio, a Pontoglio, per un sub amatoriale bergamasco che ha rischiato di morire annegato dopo essere stato trascinato dalla corrente.

L’uomo, spiega BSnews, un 52enne residente a Cividate al Piano, si trovava nell’acqua del fiume Oglio, all’altezza del santuario Campi Veri, quando – a causa dell’apertura della diga – è stato travolto dalla corrente. Erano circa le 14.45. Fortunatamente il sub è riuscito ad aggrapparsi a un pilone e, dopo diversi minuti, a chiedere aiuto ad alcuni pescatori che si trovavano in zona.

Immediatamente, quindi, sono stati allertati i soccorsi e sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco (anche con l’elicottero), l’ambulanza, l’automedica e i Carabinieri. Il sub è riuscito a resistere per quasi un’ora attaccato al pilone, poi i soccorritori gli hanno lanciato la corda ed è riuscito ad uscire dall’acqua. L’uomo è stato controllato dal personale dell’automedica: sta bene.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it