Quantcast
Raffaello, le opere dell'Accademia Carrara in mostra a Shanghai - BergamoNews
Dal 12 agosto

Raffaello, le opere dell’Accademia Carrara in mostra a Shanghai

Fondazione Accademia Carrara e Comune di Bergamo presentano: Maestri. Dal Rinascimento all’Ottocento. I capolavori dell’arte italiana ambasciatori nel mondo e, insieme, un progetto di internazionalizzazione del Made in Italy in Cina.

Dal 12 agosto 2021 al 3 gennaio 2022, al Bund One Art Museum di Shanghai, in collaborazione con Arthemisia: la mostra Maestri. Dal Rinascimento all’Ottocento, prima iniziativa culturale internazionale post pandemia.

Un progetto condiviso con le più importanti istituzioni, con l’autorizzazione di MIC – Ministero della Cultura e il patrocinio di Ambasciata d’Italia nella Repubblica Popolare Cinese, Consolato Generale d’Italia a Shanghai, ENIT – Agenzia Nazionale Italiana del Turismo, Camera di Commercio Italiana in Cina; Camera di Commercio Italo Cinese; Confindustria Lombardia e Fondazione Italia – Cina.

A Shanghai la mostra Maestri. Dal Rinascimento all’Ottocento propone una selezione di dipinti di Accademia Carrara esposti al Bund One Art Museum in uno spazio di circa 1.000 mq dove troveranno posto 54 opere, dalla metà del Quattrocento alla metà dell’Ottocento: una serie di capolavori della pittura italiana, tra i quali Raffaello, Mantegna, Giovanni Bellini, Lorenzo Lotto, Hayez oltre a un’affascinante rassegna della pittura italiana.

Il progetto espositivo è stato sviluppato considerando l’interesse del pubblico cinese per la nostra tradizione artistica. La mostra è curata da Giovanni Valagussa che prosegue, con questo importante appuntamento e grazie all’incarico di responsabile delle Travelling Exhibitions della Carrara, la serie di esposizioni che hanno portato la collezione bergamasca a essere conosciuta nel mondo.

Accademia Carrara a Shanghai

A Bergamo, l’importante trasferta in Cina permette ad Accademia Carrara di ripresentarsi al proprio pubblico, sotto una nuova veste: gli spazi del museo sono infatti arricchiti di opere normalmente non esposte, con vari approfondimenti tematici. Un allestimento che presenta delle assolute novità, intitolato Una Storia Meravigliosa, curato da Maria Cristina Rodeschini e Paolo Plebani e condotto con l’intento di arricchire il filo narrativo dell’esposizione. Accanto agli spazi dedicati a Rembrandt (sale 7-8-9), con l’eccezionale prestito dell’Autoritratto giovanile proveniente dal Rijksmuseum di Amsterdam e a un nucleo di dipinti olandesi e italiani di Accademia Carrara, vengono svelati alcuni preziosi manufatti in una vera e propria installazione diffusa in 15 sale.

Accademia Carrara a Shanghai
Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI