Quantcast
Calzature Belingheri: “Seguire la moda non basta, la priorità è il benessere” - BergamoNews
Partner friends!

Calzature Belingheri: “Seguire la moda non basta, la priorità è il benessere”

Il titolare dello storico negozio di Città Alta illustra le ultime evoluzioni del mercato delle scarpe uomo e donna

“Oggi non è più sufficiente seguire la moda o le tendenze del momento: la priorità è il benessere, i nostri clienti cercano scarpe comode e di qualità”. Così Dario Belingheri, titolare dell’omonimo negozio di calzature e pelletteria “davanti alla funicolare” di Città Alta, illustra le ultime evoluzioni del settore.

Questa realtà, presente a Bergamo da quasi quarant’anni, rappresenta un punto d’osservazione privilegiato per capire come sono cambiate le compravendite e i gusti della clientela. “Come ricordano molti residenti storici – racconta Belingheri – in questa location fino alla fine degli anni Settanta si trovava una storica macelleria; in seguito è subentrata una rivendita di calzature e articoli di pelletteria che, in precedenza, era presente in piazza Vecchia. La mia famiglia ha cominciato a gestire l’attività nel 1982 e io sono entrato a farvi parte stabilmente nel 1991: con il passare dei decenni abbiamo acquisito una lunga esperienza e assistito ai cambiamenti del tessuto sociale ed economico del nostro territorio. Inoltre abbiamo vissuto le evoluzioni del mondo calzaturiero: trent’anni fa si lavorava in modo molto diverso rispetto a oggi. Con l’avvento dei centri commerciali, l’espansione della grande distribuzione e la diffusione degli acquisti online è cambiato tutto: se negli anni Ottanta e Novanta nel classico negozio di scarpe si potevano trovare tutti i tipi di calzature, da quelle per i bambini a quelle per gli adulti, oggi è necessario specializzarsi su una determinata tipologia di prodotto e di clientela. Una proposta generica, cioè non focalizzata su uno stile ben preciso, non è più competitiva: in uno scenario caratterizzato dal rafforzamento di nuovi mercati, da una globalizzazione imperante e da un’offerta enorme bisogna riuscire a distinguersi. Non è più sufficiente seguire la moda o le tendenze del momento, la priorità è il benessere: i nostri clienti cercano scarpe comode e di qualità senza comunque spendere cifre esagerate”.

“Puntiamo sullo stile nature – prosegue il titolare – con scarpe che, per esempio, seguono la forma della pianta del piede e hanno punte molto larghe per essere indossate con il massimo agio. Chi si rivolge a noi si identifica con questo stile: ci proponiamo come il posto dove trovare la scarpa giusta da indossare il tutta comodità sia per lui sia per lei”.

Guardando al prossimo futuro, Belingheri conclude: “La nostra priorità innanzitutto è riuscire a confermarci senza doverci adattare troppo alle logiche ‘mordi e fuggi’ tipiche dei grandi sistemi. Inoltre, vogliamo strizzare l’occhio alle nuove tecnologie: oggi non è possibile non essere presenti in maniera efficace sui social e uno dei nostri obiettivi è rafforzare la nostra visibilità sul web. Al tempo stesso non vogliamo snaturarci né perdere la tradizione che abbiamo costruito nel tempo”.

“In prospettiva – conclude il titolare – non escludo la possibilità di dotarci di un servizio e-commerce: stiamo approfondendo la fattibilità di questo canale che può costituire un ulteriore modo per raggiungere i nostri clienti”.

Calzature Belingheri è a Bergamo in via Gombito, 17/E. Per avere ulteriori informazioni telefonare al numero 035234898, inviare un’e-mail a info@calzaturebelingheri.it oppure consultare il sito Calzature Belingheri

Rimani aggiornato accedendo alla pagina Facebook e al profilo Instagram

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it