• Abbonati

Lettere

La lettera

La nipote: “Nella vita di Vittorio troppi sconvolgimenti, manca poco per farcela”

valentina spiega perchè l'84enne si è rivolto in anonimato a Bergamonews per chiedere un aiuto economico. 

La lettera di Valentina, la nipote di Vittorio, l’84enne malato che si era rivolto a Bergamonews per chiedere un aiuto economico. 

Spettabile Redazione di Bergamonews

Sono una Vostra lettrice e scrivo per la storia del sig. Vittorio, l’anziano che ha chiesto aiuto per trasferirsi in una nuova casa.

Dicevo sono una lettrice… sono anche la nipote di Vittorio, l’uomo discreto e gentile che abita nell’appartamento accanto al mio.

Ho avuto il suo permesso prima di inviare questa mail e ringrazio il giornale che ha promosso la raccolta fondi e le persone che hanno fatto le donazioni, accompagnate da parole di vicinanza.

La storia di Vittorio è quella in cui capitano troppi sconvolgimenti e l’oculatezza di una vita non basta più: perdi la casa in garanzia, i figli spariscono o non possono aiutarti, le Istituzioni ti sostengono ma non devono rispondere all’interezza dei bisogni. Accetti il cambiamento, in fondo sei sopravvissuto alla guerra, ma sei spalle al muro: restano i soldi del funerale e quelli non puoi toccarli, non puoi chiedere a tanti che conosci perché ti ritrovi commenti su passi falsi. Allora chiedi aiuto nell’anonimato, confidando nella solidarietà che hai adoperato per primo nella vita, e l’aiuto arriva e scioglie le lacrime.

Manca ancora un po’ per tirare il fiato, duemila euro, tanti per me e mio marito, operai con mutuo e bambini, pochi per maggiorenti e grandi sponsor. Voglio credere che continuerà la sensibilità dei Bergamaschi: l’umiliazione più grande è l’aiuto chiesto e giudicato, l’aiuto chiesto e negato.

Grazie di cuore

Valentina

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
anziano - foto di tim doerfler per unsplash
La storia
“Forza”, “Non sei solo”, “Coraggio”: il cuore di Bergamo in aiuto all’anziano Vittorio
Anziano
La storia
“Ho 84 anni e sono malato, chiedo aiuto per vivere gli ultimi anni con dignità”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI