Quantcast
Palafrizzoni, cartello con minacce di morte al sindaco Gori: indaga la Questura - BergamoNews
Bergamo

Palafrizzoni, cartello con minacce di morte al sindaco Gori: indaga la Questura

Al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Immediata la solidarietà di Andrea Tremaglia (FdI)

Un cartello di cartone, lasciato sulla facciata di Palazzo Frizzoni, con minacce di morte rivolte al sindaco di Bergamo Giorgio Gori: lo ha trovato venerdì mattina una passante, che lo ha segnalato agli uscieri del Comune e, attraverso loro, alle forze dell’ordine e alla Questura, che sta vagliando le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.

“Non si comprende il motivo del messaggio intimidatorio”, fanno sapere dal Comune di Bergamo. Il sindaco Gori non ha voluto commentare l’accaduto.

Immediata la solidarietà di Andrea Tremaglia (Fratelli d’Italia): “La politica è rappresentanza, confronto e talvolta anche scontro, purché leale e corretto. Ma non è mai accettabile nei confronti di alcun rappresentante di alcuna parte che lo scontro travalichi la politica e si faccia personale o addirittura, come in questo caso, intimidatorio. La mia massima solidarietà al Sindaco Gori per questo gesto intollerabile”.

Anche il consigliere regionale Niccolò Carretta (Azione) esprime vicinanza e solidarietà al sindaco: “La violenza verbale non troverà mai spazio a Bergamo – commenta -. Un abbraccio a lui e alla sua famiglia per quest’attacco inqualificabile”.

“Massima solidarietà a Gori per le minacce ricevute – scrive su Facebook l’assessore regionale Claudia Terzi (Lega) -. I violenti e gli antidemocratici non devono prevalere mai. Mi auguro che le Forze dell’ordine possano individuare l’autore del messaggio intimidatorio”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI