Quantcast
Olimpiadi, Giorgia Villa guida la spedizione bergamasca: chi sono gli atleti - BergamoNews
A tokyo

Olimpiadi, Giorgia Villa guida la spedizione bergamasca: chi sono gli atleti

Ginnastica artstica, atletica, ciclismo, scherma, pallavolo, thriatlon... i 13 atleti legati a Bergamo e alla provincia

Le Olimpiadi sono la rassegna sportiva più conosciuta al mondo. Dal 1896 rappresentano il momento più atteso per migliaia di atleti che non si sfidano soltanto per conquistare una medaglia, ma per riscrivere la storia della propria disciplina

La cadenza quadriennale e i criteri di qualificazione da superare rendono questo evento ancor più ambito tanto che la sola partecipazione rappresenta un riconoscimento alla propria carriera.

Questi pensieri stanno attraversando la mente di 384 atleti che rappresenteranno l’Italia a Tokyo, un vero e proprio record per la spedizione azzurra che sarà presente in 36 discipline.

Numeri importanti che si rispecchiano nella componente orobica, pronta a giocarsi le proprie carte in Giappone dopo un periodo di preparazione particolarmente complesso a causa del Coronavirus e delle restrizioni imposte.

A guidare i tredici esponenti di casa nostra saranno la freschezza di Giorgia Villa e l’esperienza di Andrea Cassarà che proveranno a salire sul podio a cinque cerchi rispettivamente nella pallavolo e nella scherma. L’atleta di Brembate sarà infatti chiamata a capitanare la Nazionale Italiana di ginnastica artistica dopo aver riportato le “fate” sul podio iridato a distanza di 68 anni.

Andrea Cassarà (dalla pagina Facebook della Federazione Italiana Scherma)

Simbolo di un gruppo particolarmente coeso, la portacolori delle Fiamme Oro ha sfruttato il rinvio di un anno per poter crescere ulteriormente e affinare il programma da presentare sulla pedana a cinque cerchi.

Il Covid e i postumi del vaccino hanno in parte rallentato la sua rincorsa all’appuntamento nipponico, ma non la voglia di impegnarsi che le consentirà di puntare all’accesso in finale sia nella prova a squadre che in alcune specialità come l’amata trave.

Chi conosce particolarmente bene i campi di gara è invece il direttore sportivo della Bergamasca Scherma che, dopo essersi messo già al collo due ori e un bronzo, proverà ad ampliare ulteriormente il proprio palmarès.

Alla quinta partecipazione consecutiva, Cassarà non sembra aver patito lo scorrere del tempo e, in compagnia di Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Giorgio Avola, proverà a riprendersi il titolo che manca da Londra 2012.

Oltre a sfruttare la coesione del gruppo, il 37enne carabiniere cercherà di mettersi in luce anche nella prova individuale che qualche settimana gli ha riservato la gioia del bronzo ai Campionati Italiani.

La giovane età non sarà invece un fattore discriminante per Giorgia Villa che, a soli 18 anni, sarà chiamata a capitanare la Nazionale di ginnastica artistica. Simbolo dell’Italia che due anni ritrovò il podio iridato dopo sessantanove anni, la “fata” di Brembate ha sfruttato il rinvio delle Olimpiadi per crescere ulteriormente e incrementare il proprio programma.

Tassello fondamentale per la squadra di pallavolo sarà invece Ofelia Malinov la quale conserva un ricordo particolarmente felice dei palazzetti giapponesi. Figlia dell’ex allenatore della Foppapedretti Atanas Malinov, la palleggiatrice della Pallavolo Scandicci Savino Del Bene fu infatti fra le principali fautrici della cavalcata azzurra ai Mondiali 2018 che si interruppe soltanto in finale con la Serbia.

Nonostante l’emozione per il debutto e la concorrenza di Alessia Orro, la 25enne di Torre de’ Roveri si è dimostrata già in forma nelle recenti amichevoli giocate con le campionesse iridate guadagnandosi così il compito di guidare il sestetto tricolore.

La sezione maggiormente rappresentata sarà quella del ciclismo su pista che vedrà fra i principali protagonisti Simone Consonni e Martina Fidanza.

Messosi già in luce alla 6 Giorni delle Rose in compagnia di Elia Viviani, il 27enne di Brembate Sopra proverà a offrire il proprio contributo nel quartetto dell’inseguimento a squadre con l’obiettivo di abbattere il record italiano fissato a Berlino nel febbraio 2020. Il feeling coltivato con il portabandiera azzurro potrebbe inoltre consentirgli di realizzare l’exploit nell’americana ad ora difficilmente pronosticabile.

Discorso simile anche per la giovane conterranea che ha convinto a suon di prestazioni il commissario tecnico Edoardo Salvoldi puntando così ad aggiudicarsi un posto nella formazione tricolore.

Occhi puntati infine sul terzetto della Valcar-Travel & Service composto da Martina Alzini, Vittoria Guazzini ed Elisa Balsamo con quest’ultima pronta a giocarsi le proprie chance di medaglia sia nell’inseguimento che nella madison in coppia con Letizia Paternoster.

Hassane Fofana - Campionati del Mondo Atletica Leggera 2019

Emozioni a non finire anche per Hassane Fofana, Emmanuel Ihemeje e Yassine Rachik che faranno il proprio debutto a cinque cerchi nell’atletica leggera.

Schierati rispettivamente nei 110 metri ostacoli, nel salto triplo e nella maratona, essi hanno centrato il pass per il Sol Levante in momenti differenti, un aspetto che non ha cambiato le idee del direttore tecnico Antonio La Torre che ha deciso di inserirli nel proprio team con la speranza di centrare la lotta per le medaglie.

A completare il plotone orobico saranno Marcella Filippi e Gianluca Pozzatti che si cimenteranno nel basket 3×3 e nel triathlon. Esclusa dal torneo preolimpico di Debrecen che ha consegnato alle azzurre il primo storico accesso a cinque cerchi, la cestista dell’A.S.D. San Martino di Lupari proverà a metter a disposizione delle colleghe le conoscenze raccolte nelle varie rassegne internazionali fra le quali spiccano i Mondiali 2018 che la videro salire sul tetto del mondo.

Convocazione meritata infine anche per il 28enne di Pergine Valsugana che coniuga la propria carriera sportiva a quella universitaria svolta all’interno delle aule dell’Università degli Studi di Bergamo.

Iscritto al corso di laurea magistrale in ingegneria, Pozzatti sarà al via sia dell’individuale (1,5 chilometri di nuoto, 40 di ciclismo e 10 di corsa) che della staffetta mista prima di puntare al massimo traguardo accademico programmato per settembre.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Giorgia Villa (dal sito della Federazione Ginnastica d’Italia)
La sfortuna
Infortunio alla caviglia: per Giorgia Villa l’addio alle Olimpiadi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI