Quantcast
Vaccino J&J senza prenotazione a tutti gli over 60 ancora senza dose: "Farlo è fondamentale" - BergamoNews
Fino al 31 luglio

Vaccino J&J senza prenotazione a tutti gli over 60 ancora senza dose: “Farlo è fondamentale”

Sarà garantita la somministrazione dell'unico vaccino a dose unica: "È l'unico modo per uscire da questa pandemia"

Oltre 43mila over 60 bergamaschi non sono ancora vaccinati. Si tratta del 14% del totale. Numeri che preoccupano l’Ats Bergamo, che per questo motivo ha deciso di aprire l’accesso diretto alla vaccinazione senza prenotazione per questa categoria di cittadini in tutti gli hub della Bergamasca. Sarà garantita la somministrazione del vaccino Johnson&Johnson che prevede una sola e unica dose (quindi non necessita di richiamo).

L’iniziativa è già partita giovedì 8 luglio: a Dalmine, Treviglio, Spirano e Antegnate (Asst Bergamo Ovest) gli over 60 non ancora vaccinati e interessati potranno presentarsi dalle 8 alle 16; a Rogno, Clusone e Chiuduno (Asst Bergamo Est) dalle 8 alle 20; alla Fiera di Bergamo, a Sant’Omobono e a Zogno (Asst Papa Giovanni XXIII) dalle 8 alle 20. Tutti, hanno aderito all’iniziativa mettendo a disposizione l’hub sette giorni su sette, fino al 31 luglio.

“È già stata raggiunta una copertura molto elevata (86%) per questa fascia di età. Ma, per garantire la massima protezione, anche rispetto alle varianti e in considerazione che si tratta di una fascia anagrafica a rischio, il sistema sanitario territoriale ha deciso di offrire questa duplice opportunità rappresentata dall’accesso libero e dalla somministrazione unica – è stato il commento di Massimo Giupponi, direttore generale di Ats Bergamo -. Ci auguriamo che in tanti approfittino di questa occasione vaccinarsi direttamente e assicurarsi così la copertura rispetto al Coronavirus”.

“Non vaccinarsi sperando che lo facciano gli altri è una strategia che non funziona – ha invece commentato il direttore generale del Papa Giovanni di Bergamo Beatrice Stasi – perché le varianti hanno la possibilità di svilupparsi. A chi non ha ancora ricevuto la dose dico di recarsi al centro vaccinale più vicino al più presto, se è over 60 sfrutti questa occasione”.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa di Ats Bergamo ha partecipato anche Guido Marinoni: “Fare questo vaccino è fondamentale, e serve un messaggio forte perché senza questo non potremo mai uscire dalla pandemia che stiamo vivendo – ha attaccato il presidente dell’Ordine dei medici di Bergamo -. Bisogna combattere le fake news: i vaccini a vettore virale sono sicuri per tutti. A solo scopo di ulteriore precauzione viene usato per gli over 60. Onestamente, il 14% degli over 60 non protetto mi preoccupa molto in vista dell’autunno”.

“Siamo arrivati a un punto in cui le cose stanno andando molto bene, dobbiamo però finire l’opera – è stato il commento finale del direttore dell’Istituto Mario Negri Giuseppe Remuzzi -. Soprattutto in Lombardia e a Bergamo. Siamo vicini alla metà ma non siamo ancora in una situazione di tranquillità”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI