Quantcast
Stazione di Seriate, il sindaco Vezzoli scrive a RFI: "Degrado inaccettabile" - BergamoNews
Le denuncia

Stazione di Seriate, il sindaco Vezzoli scrive a RFI: “Degrado inaccettabile” fotogallery

Nella lettera, correlata da fotografie, il primo cittadino dettaglia lo stato di fatto: "La pavimentazione e i gradini presentano macchie di sporcizia di lunga data, addirittura, in più parti, i gradini sono rotti o scheggiati; le barriere di protezione in acciaio inossidabile presentano macchie di ruggine e mancanza di pulizia".

Ascensore rotto, sporcizia e incuria. La stazione di Seriate versa in condizioni di degrado e diverse sono le segnalazioni pervenute in Comune. Stanco del perdurare della situazione, nota alle ferrovie, il sindaco Cristian Vezzoli scrive a RFI e al Ministro delle infrastrutture e trasporti Enrico Giovannini.

“La stazione ferroviaria di Seriate versa in pessime condizioni da troppo tempo, priva di manutenzione e pulizia – dichiara il sindaco Vezzoli-. I cittadini segnalano di continuo la situazione di incuria e la società RFI ne è al corrente. Per questo motivo ho inviato una lettera a RFI e al Ministro delle infrastrutture perché il degrado sta diventando inaccettabile, il trasporto pubblico è importante ed è assurdo che da quando è stato realizzato il sottopasso la situazione sia solo peggiorata. Non si possono investire soldi pubblici per peggiorare un servizio. Tanto valeva non fare nulla”.

Nella lettera, correlata da fotografie, il primo cittadino dettaglia lo stato di fatto: “La pavimentazione e i gradini presentano macchie di sporcizia di lunga data, addirittura, in più parti, i gradini sono rotti o scheggiati; le barriere di protezione in acciaio inossidabile presentano macchie di ruggine e mancanza di pulizia. Nel sottopasso quotidianamente si trovano escrementi e odore di urina; la sala d’aspetto è colma di rifiuti e non usufruibile – scrive -. Entrambi gli ascensori, i cui vetri sono scheggiati in diversi punti, non funzionano. Pertanto non possono essere usati da persone fragili, anziani, diversamente abili e donne incinta. L’unica obliteratrice è fuori uso da tempo; i bagni sono chiusi e inaccessibili al pubblico; il vecchio magazzino è in condizioni fatiscenti e va immediatamente riqualificato. Anche le telecamere, promesse due anni fa, non sono mai state installate”.

Tra le cause di questa situazione di incuria c’è la mancanza di personale preposto a custodire la stazione, che risulta abbandonata. «Lo stato complessivo di abbandono e sporcizia è assolutamente inaccettabile anche per il fatto che RFI ha investito, poco tempo fa, circa un milione e mezzo di euro per realizzare un sottopasso, salvo poi disinteressarsi completamente delle condizioni dei luoghi e della sicurezza delle persone», aggiunge il sindaco Cristian Vezzoli che chiede immediati provvedimenti.

“Vi invito a prendere provvedimenti immediatamente con un intervento di pulizia e riqualificazione generale della stazione, garantendo una costante e regolare manutenzione nell’interesse principale dei passeggeri e dei seriatesi – conclude -. Avverto che, in difetto, sarò costretto ad adottare gli opportuni provvedimenti a tutela del decoro della città e della salute dei residenti”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI