• Abbonati
6 e 7 luglio

RadiciGroup a Milano Unica e presenta filati a ridotto impatto ambientale

Nell’ambito dell’Innovation Area sarà allestito anche un Forum sui “Bio-Materiali”, dove RadiciGroup vestirà un manichino da donna con capi realizzati con i filati della gamma Biofeel PET. RadiciGroup parteciperà anche al Forum Tendenze e Sostenibilità di Milano Unica nella sezione Campioni Creativi Sostenibili, presentando 7 tessuti creati con i suoi filati innovativi e green. 

Il ritorno di RadiciGroup Advanced Textile Solutions al mondo delle fiere dopo i mesi di lockdown parte da Milano Unica, in programma il 6 e 7 luglio negli spazi di Rho Fiera Milano.

Il Gruppo ha deciso di puntare sul tessile-moda, uno dei settori più colpiti dalla pandemia, presentando la sua offerta di filati a ridotto impatto ambientale: si tratta di un mercato che senza dubbio ha bisogno di puntare sulla sostenibilità per essere protagonista del cambiamento e di un rilancio nel segno dell’economia circolare.

Lo stand RadiciGroup si troverà all’interno dell’Innovation Area di TexClubTec, la sezione Tessili tecnici e funzionali di Sistema Moda Italia, e ospiterà tutte le soluzioni più innovative e sostenibili del Gruppo in termini di filati per il mondo tessile: da Renycle, il filato proveniente dal riciclo del nylon 6, a Repetable, il filato di poliestere che nasce dal recupero delle bottigliette di PET, fino alla gamma Biofeel, che comprende tutte le proposte da fonte rinnovabile (PET, PA e PLA).

“Partecipiamo a Milano Unica – sottolinea Marco De Silvestri, Direttore Sales and Marketing di RadiciGroup Advanced Textile Solutions – Apparel & Technical – perché vogliamo mostrare e
far toccare con mano che sostenibilità di prodotto, estetica, creatività e performance sono caratteristiche che possono coesistere nei capi di abbigliamento fashion o sportivi. Noi siamo attori a monte della filiera, con una profonda conoscenza dei materiali, e siamo a disposizione dei brand della moda per studiare insieme le soluzioni del futuro: belle, innovative e rispettose dell’ambiente”.

Nell’ambito dell’Innovation Area sarà allestito anche un Forum sui “Bio-Materiali”, dove RadiciGroup vestirà un manichino da donna con capi realizzati con i filati della gamma Biofeel PET.
RadiciGroup parteciperà anche al Forum Tendenze e Sostenibilità di Milano Unica nella sezione Campioni Creativi Sostenibili, presentando 7 tessuti creati con i suoi filati innovativi e green.

Renycle è il prodotto RadiciGroup ottenuto dal riciclo del nylon 6, un materiale ad alto valore con eccellenti caratteristiche di resistenza, tingibilità, morbidezza e versatilità. Attraverso processi
virtuosi di recupero e riciclo, gli scarti di nylon si trasformano in polimeri e, successivamente, in filati ad elevate performance senza necessità di materiale vergine. Le prime misurazioni interne hanno rilevato che, rispetto al polimero vergine di nylon, Renycle consente di risparmiare oltre l’87% di energia e il 90% di acqua ottenendo le medesime prestazioni in termini di qualità. Inoltre si riducono le emissioni di CO2 di quasi il 90%.

Repetable è il nuovo filato di poliestere del Gruppo, ottenuto mediante un processo di riciclo postconsumer delle bottiglie di plastica, che consente di abbattere le emissioni di CO2 (-45%) e ridurre i consumi di acqua (-90%) ed energia (-60%). Repetable comprende una vasta gamma di fibre di poliestere sostenibili, versatili e ad alte prestazioni con molteplici possibilità di additivazione e colore, per applicazioni in vari settori come abbigliamento, auto e arredamento.

Biofeel è la gamma di filati bio-based di RadiciGroup, la cui origine è prevalentemente da fonte rinnovabile. Questi filati offrono contemporaneamente sostenibilità e performance grazie alla
componente naturale abbinata alle caratteristiche di resistenza, comfort e tingibilità tipiche di filati da fonte fossile.

“Abbiamo anche aderito al marketplace virtuale e-MilanoUnica Connect – conclude De Silvestri – così che dall’8 luglio buyer, stilisti e operatori del settore potranno trovare on-line la nostra offerta e i nostri contatti per valutare progetti personalizzati da sviluppare insieme abbracciando i concetti di sostenibilità ed economia circolare. Crediamo infatti che lavorare in squadra tra attori dell’industria della moda sia sempre più necessario per trasferire al cliente finale il valore aggiunto del made in Europe”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI