Quantcast
Aggressione omofoba a Bergamo, Rifondazione: "Subito il Ddl Zan, se non ora quando?" - BergamoNews
Macario e fratus

Aggressione omofoba a Bergamo, Rifondazione: “Subito il Ddl Zan, se non ora quando?”

"un atto gravissimo che dimostra come l'omofobia abbia ancora, purtroppo, radici profonde nella nostra realtà"

Francesco Macario e Daria Fratus, segretari provinciali di Bregamo per Rifondazione Comunista intervengono su quanto successo in città ai danni di un giovane omosessuale alla Fara: “L’aggressione contro una coppia gay in Città Alta, riportata dalla stampa locale, è un atto gravissimo che dimostra come l’omofobia abbia ancora, purtroppo, radici profonde nella nostra realtà”, dichiarano.

E proseguono: “Omofobia alimentata dalle forze di destra e reazionarie”.

Nell’esprimere la loro condanna verso l’atto e la massima solidarietà alla coppia aggredita, ribadiscono infie “la necessità di arrivare immediatamente all’approvazione del Ddl Zan contro la omolesbotransfobia. Non c’è più tempo da perdere: se non ora quando?”

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
arresto
Alla fara
Bergamo, calci e pugni a un coetaneo: 20enne arrestato per aggressione omofoba
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI