Quantcast
La profezia di Fabio Gallo: "Dissi io all'Atalanta di prendere assolutamente Pessina" - BergamoNews
L'intervista

La profezia di Fabio Gallo: “Dissi io all’Atalanta di prendere assolutamente Pessina”

L'ex centrocampista nerazzurro: "Lo voleva anche il Sassuolo ma consigliai a Sartori di non farselo scappare"

Adesso l’hanno scoperto tutti ma lui, l’allenatore che dalla Serie C l’ha lanciato verso la Serie A, non ha mai avuto dubbi. Alla vigilia di Italia-Belgio giriamo la palla a Fabio Gallo, per parlare soprattutto del suo ‘pupillo’ Matteo Pessina, cha ha allenato al Como, allo Spezia: “Per me non è una novità, anzi. La sorpresa era la non convocazione, io pensavo che la meritasse come poi ha dimostrato. Che cosa vuol dire tutto questo? Che l’Atalanta si trova un tesoro clamoroso. Gliel’ho fatto prendere io… Ricordo benissimo, lo cercava anche il Sassuolo col suo ds Angelotti, ma ho detto a Sartori: prendilo subito, questo è davvero forte, non sbagliate. E Giovanni mi ha creduto. Sono molto contento per quello che sta facendo Matteo”.

È emozionato anche lui, Gallo, nel parlare di questo ragazzo che sta facendo sognare l’Atalanta e ora l’Italia: “Ci siamo sentiti qualche giorno fa, lui è sempre uguale, umile, intelligente”.

E ha già fatto due gol: “Segnare è la sua caratteristica, Matteo sa inserirsi e arriva sempre benissimo a rimorchio. Nel primo gol su punizione è stato bravo a farsi trovare lì, ma il gol contro l’Austria è proprio il suo, come è abituato”.

E l’Italia contro il Belgio? Gallo non ha dubbi: “Avevo detto che l’Italia è la squadra più forte, all’inizio degli Europei avevo detto Belgio perché è la squadra più pericolosa, ha trovato poi in Lukalu un grande finalizzatore. Sono forti e hanno tanta qualità, quindi con l’Italia siamo 50 e 50”.

Sfida alla pari? “in partenza si, poi l’Italia ha dimostrato di saper soffrire e… adesso serve qualità per andare avanti”.

Sarà una partita molto tattica? “Inizialmente, ma le squadre si apriranno, sono squadre che sanno giocare e verrà fuori una bella partita”.

L’Italia secondo Fabio Gallo? “Mi piace, ha fatto tornare la voglia di fare il tifo, è una squadra fresca, bella da vedere”.

E l’Atalanta con tanti suoi giocatori protagonisti a questi Europei? “Beh non mi meraviglio, l’ Atalanta ormai è una realtà a livello internazionale”.

Allora forza Azzurri, Rafa e Matteo? “Eh si, Pessina si è fatto trovare pronto. È sempre stata la sua forza”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI