Tomiyasu e Koopmeiners, i "ritocchi" da 20 milioni che l'Atalanta ha pronti per Gasperini - BergamoNews
Calciomercato

Tomiyasu e Koopmeiners, i “ritocchi” da 20 milioni che l’Atalanta ha pronti per Gasperini

I due oggetti del desiderio sono vicini: nei prossimi giorni potrebbe arrivare l'affondo decisivo

La domanda a Zingonia se la saranno sicuramente fatta tutti gli addetti ai lavori dopo la fine dell’ultima stagione: come si migliora una squadra che arriva terza per due anni consecutivi? Alzare l’asticella a questo punto è difficilissimo, perché per competere con Juventus e Inter – almeno sulla carta – servono milioni di euro di ingaggi che l’Atalanta non è disposta a mettere sul piatto.

La strada è chiara: si continua a crescere così come è stato fatto nelle cinque stagioni targate Gasperini, con investimenti mirati ed economicamente sostenibili che permettano di non sacrificare i big. E negli ultimi tre-quattro anni gli unici pezzi da novanta usciti da Zingonia sono stati Gomez (per i motivi che tutti sappiamo) e Mancini (che non era nemmeno da considerare un titolarissimo).

E allora avanti con la solita politica di calciomercato, che oggi sembra destinata a consegnare a mister Gasperini due tasselli che andranno a incrementare il parco dei 14-15 dei titolari che il tecnico piemontese intende impiegare: il primo sarà Takehiro Tomiyasu, difensore giapponese del Bologna classe 1998, e Teun Koopmeiners, 23 anni, capitano dell’Az Alkmaar ora impegnato con la nazionale olandese a Euro 2020.

Questione Tomiyasu. Al momento l’offerta dell’Atalanta non è ritenuta soddisfacente dal Bologna, che non ha bisogno di vendere a prezzi di saldo. È poi bene sottolineare ancora come il riscatto obbligatorio di Musa Barrow non abbia nulla a che fare con questa eventuale operazione: la cifra stanziata per l’acquisto dell’attaccante gambiano è già stata messa a bilancio dalla società rossoblù e il 1° luglio (giorno di apertura del mercato estivo) arriverà l’ufficialità.

Dicevamo, il club orobico è pronto ad offrire una cifra che si aggira attorno ai 18 milioni di euro più alcuni bonus, ma per lasciar partire il promettente difensore il Bologna ne chiede 23-25, valutazione che potrebbe anche aumentare in caso di ottime prestazioni del giapponese alle Olimpiadi. Per questo motivo, i rossoblù non hanno alcuna fretta mentre l’Atalanta vorrebbe chiudere al massimo nella prima metà di luglio.

Koopmeiners
Teun Koopmeiners, 23 anni, nazionale olandese

Per quanto riguarda Koopmeiners, c’è un ottimismo crescente dopo che i bergamaschi hanno alzato l’offerta all’Az per il centrocampista (che nel frattempo ha già dato il suo “sì”) fino ad arrivare a 15 milioni di euro, con una forbice di differenza di soli 5 milioni che probabilmente verrà superata attraverso l’inserimento dei “soliti” bonus.

Insomma, le due trattative sono ben avviate e potrebbero chiudersi da un momento all’altro. Per entrambe la fumata bianca è attesa intorno ai 20 milioni di euro.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it