Pessina-gol fa felice l'Italia: 1-0 al Galles e primo posto nel girone - BergamoNews
Euro 2020

Pessina-gol fa felice l’Italia: 1-0 al Galles e primo posto nel girone

Per il centrocampista nerazzurro gli applausi convinti dell'Olimpico al momento della sostituzione: gli Azzurri ora attendono di conoscere chi tra Ucraina e Austria sarà l'avversario agli ottavi.

Tre vittorie su tre, primo posto del girone e un’altra serata trionfante: l’Italia regola anche il Galles grazie a una rete dell’atalantino Pessina.

Un’Italia che ha faticato un po’ a trovare la quadra nel corso del primo tempo, ma che poi si è appoggiata sulle geometrie di Verratti e su alcune folate di Chiesa per provare a scardinare la difesa gallese.

Buono l’impatto di Pessina, ordinato e attento in copertura e poi letale sottoporta appena gli è capitata l’occasione: punizione studiata, palla perfetta di Verratti e girata da rapace d’area del 12 azzurro.

Una gioia incontenibile per l’atalantino, che a questa rassegna continentale non doveva nemmeno partecipare: l’infortunio di Sensi, invece, gli ha spalancato le porte dei convocati, quello di Pellegrini lo ha proiettato in alto nelle graduatorie di gradimento del ct Mancini, che così si è visto ripagare la fiducia (e la fortuna).

A inizio ripresa il rosso diretto ad Ampadu per un duro fallo su Bernardeschi ha spianato la strada all’Italia, con oltre mezz’ora in superiorità numerica nella quale però gli Azzurri hanno badato solo a controllare il match.

Per l’Italia, ora, è solo questione di ore prima di conoscere il nome dell’avversario l’ottavo di finale che si giocherà a Wembley: sarà una tra Ucraina e Austria.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it