Niente mascherina all'aperto, settimana decisiva: il 5 luglio pare più di un'ipotesi - BergamoNews
La decisione

Niente mascherina all’aperto, settimana decisiva: il 5 luglio pare più di un’ipotesi

La decisione definitiva potrebbe essere presa nella consueta riunione del venerdì, il 2 luglio, ma già all'inizio della settimana gli esperti del Cts si troveranno per discutere del provvedimento, sollecitati dal premier.

Le parole di Mario Draghi nella conferenza stampa di venerdì 18 giugno hanno dato un’accelerata alla decisione che attende il governo sulle mascherine all’aperto: “Domani (sabato ndr) – ha detto il premier – chiederò un parere al comitato tecnico scientifico perché ci dica esplicitamente se possiamo toglierle o no”.

E a questo punto le probabilità che la decadenza dell’obbligo arrivi in tempi brevi crescono.

All’inizio della settimana ci si era concentrati sul 15 luglio come possibile data, anche se diverse formazioni politiche avevano fatto notare che ancora un mese di mascherina all’aperto sembrava cozzare con gli attuali dati epidemiologici.

Ora gli esperti del Cts sono stati sollecitati e già lunedì 21 o al più tardi martedì potrebbero trovarsi per mettere la questione al primo posto tra le priorità: decisioni in questo senso sono già  state prese in Belgio, Francia, Germania e Grecia, mentre la Spagna lo farà il 26 giugno.

Tra le ipotesi al vaglio ci sono quella dell’1 luglio, in concomitanza con la riapertura delle discoteche, ma sarebbe un giovedì e l’esecutivo non ha mai reso operative le nuove misure nel bel mezzo della settimana. E allora ecco che quella del 5 luglio, lunedì, potrebbe davvero essere la volta buona, a tre giorni di distanza dalla consueta riunione per il monitoraggio della situazione epidemiologica.

La decisione, comunque, non sarà un liberi tutti ma dovrebbe prevedere qualche piccolo accorgimento: no alla mascherina nei luoghi all’aperto in zona bianca, dove possa essere mantenuta una distanza di sicurezza, ma il dispositivo di protezione dovrà essere sempre a portata di mano, pronto a essere indossato nel caso in cui dovesse decadere la possibilità di un distanziamento di almeno un metro.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it