Ad Almenno San Bartolomeo arriva il Dog's Park su duemila metri quadrati - BergamoNews
La novità

Ad Almenno San Bartolomeo arriva il Dog’s Park su duemila metri quadrati

Sabato 19 l'inaugurazione dello spazio per cani (liberi) e relativi proprietari

Sabato 19 giugno alle 16 s’inaugurerà il nuovo Dog’s Park di Almenno San Bartolomeo, realizzato su un terreno di proprietà comunale, di circa duemila metri quadrati, sottostante il municipio di via IV Novembre. Un’area in cui i proprietari potranno lasciare liberi i loro cani in totale sicurezza.

A seguito di procedura di evidenza pubblica, l’Amministrazione comunale di Almenno San Bartolomeo, con un’apposita convenzione, ha affidato la gestione dell’area cani all’A.S.D. “Qui e Ora Cinofilia“, presieduta da Federico Bettoni.

“Un recente sondaggio ci dice che, in media, una famiglia bergamasca su due possiede un cane – spiega Alessandro Frigeni, sindaco di Almenno San Bartolomeo – alla luce di ciò, e in considerazione del fatto che molti proprietari di cani non hanno a disposizione giardini privati dove poter far sgambare i propri amici a quattro zampe, abbiamo realizzato questo nuovo servizio per la cittadinanza”

“Non una semplice area cani ma un luogo destinato a essere utilizzato e vissuto con dinamicità – prosegue Frigeni – per questo è stato fondamentale avvalerci della collaborazione di un team di istruttori e animatori cinofili esperti in grado di proporre agli utenti dei percorsi evolutivi per i loro amici a quattro zampe”.

Federico Bettoni, istruttore cinofilo di Qui e Ora spiega: “Si è cercato di creare uno spazio che potesse soddisfare una serie di requisiti: il primo è quello di sicurezza, idoneo quindi per quelle persone che possiedono cani con problemi di aggressività verso altri cani o persone; in secondo luogo il Dogs’s Park sarà anche uno spazio ludico, dove all’interno sono installate attrezzature per mobility per far giocare i cani in autonomia con i proprietari”.

dog's park almenno san bartolomeo

“L’ultimo aspetto, ma non meno importante, è la ‘diffusione’ – conclude Bettoni –: grazie al metodo di lavoro sviluppato da Elena Belotti, con il mio supporto tecnico in qualità di istruttore cinofilo evolutivo EB, proponiamo una cura e una attenzione particolare al cane e alla persona, anche sotto un aspetto molto profondo, quindi relativo alla connessione, agli aspetti energetici e al contatto”.

“Abbiamo realizzato questa nuova area cani su un terreno di proprietà comunale che era inutilizzato da tanto tempo – aggiunge l’assessore al Verde pubblico Manuel Rota – disponendo la recinzione in modo armonico secondo le curve del livello naturale del terreno e utilizzando dei materiali compatibili con il paesaggio circostante”.

La manifestazione inaugurale si terrà nel rispetto delle normative vigenti anti-Covid e vedrà la partecipazione dei rappresentanti provinciali delle principali associazioni che si occupano della tutela degli animali quali W.W.F., E.N.P.A. (Ente Nazionale Protezione Animali) e L.A.V. (Lega Anti Vivisezione); sarà inoltre presente un rappresentante di Legambiente Bergamo e il garante per la tutela degli animali del Comune di Bergamo. Durante la manifestazione inaugurale (che in caso di maltempo verrà spostata al sabato successivo) sono previste attività di animazione teatrale per adulti e bambini a cura di Daniela Vavassori e verrà offerta una merenda per tutti. Ci sarà anche una gustosa creazione della pasticciera “stellata” Laura Bacis.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it