Quantcast
Tra fantasy e thriller: ecco "Van blues", il quinto libro di Franco Coda - BergamoNews
Il romanzo

Tra fantasy e thriller: ecco “Van blues”, il quinto libro di Franco Coda

Lo scrittore originario di Voghera ma bergamasco adottato torna nelle librerie con questa pubblicazione - edita La torre dei venti - intrigante e stuzzicante, ricca di colpi di scena e di emozioni

“Van blues nasce dal desiderio di contaminare un po’ di passione”. Presenta così il suo quinto libro Franco Coda, scrittore originario di Voghera ma bergamasco adottato, che torna nelle librerie con questa pubblicazione – edita La torre dei venti – intrigante e stuzzicante, ricca di colpi di scena e di emozioni.

Van blues è un fascinoso romanzo visionario dai molti volti: fantasy, memoir, thriller. Parla di un Van rosso e dei suoi due proprietari, José e Silvia, e di come le loro vite finiscano stravolte improvvisamente quando vengono “sollecitati” a reperire una grossa somma, con qualunque mezzo, se vogliono partecipare a una missione non specificata, per cui sono stati scelti. Il ritmo placido delle loro esistenze è sconvolto: José deve smettere di vendere i suoi amati libri, Silvia il suo amato (dai molti clienti) corpo.

Sorprendenti colpi di scena, rapine vere e false, un’estorsione addirittura alla ‘ndrangheta, conducono infine alla spiazzante sorpresa che proprio José e Silvia sono chiamati a gestire con l’aiuto di Mimmo, l’imprevedibile mafioso. L’epilogo è tutto da scoprire.

“Quanto c’è di Franco Coda nel personaggio José? Tanto, ma credo che questo sia un processo di contaminazione naturale – risponde l’autore -. Nella mia vita ho affrontato fasi molto diverse tra loro, proprio come José, al quale ho cercato di far vivere esperienze simili alle mie, tutte collegate tra loro, che l’hanno portato poi a vivere l’avventura che ho scritto nel libro. Il Van protagonista del mio romanzo vuole essere una metafora di apertura alle diversità senza alcun tipo di discriminazione o di limite”.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it