Treviglio, sulle note dei Queen parte la campagna elettorale di Matilde Tura - BergamoNews
Verso il voto

Treviglio, sulle note dei Queen parte la campagna elettorale di Matilde Tura

Molte le personalità presenti: da Giovanni Sanga a Matteo Rossi, passando per gli onorevoli Carnevali, Misiani, Ciagà e Termini

Sulle note di “We will rock you” dei Queen Matilde Tura infiamma il Teatro Nuovo Treviglio e dà il via ufficialmente alla campagna elettorale trevigliese. In un TNT ridimensionato a causa dell’emergenza sanitaria in atto, la candidata sindaco per il centro sinistra si è presentata al pubblico dei suoi elettori accompagnata dai fedelissimi delle sei liste che la sostengono – Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e le civiche Treviglio Merita di +, Noi Trevigliesi, Tura Sindaco e Treviglio Aperta -.

Molte anche le personalità presenti per il battesimo del fuoco della Tura: da Giovanni Sanga a Matteo Rossi, passando per gli onorevoli Carnevali, Misiani, Ciagà e Termini. Diversi i temi trattati in questa presentazione molto “rock”, che già dalle note iniziali ha voluto dimostrare come la Tura voglia portare una ventata di cambiamento nel modo di fare politica a Treviglio: no agli slogan e proclami figli di una politica ormai vecchia, si al rinnovamento.

Sono diversi i temi trattati dalla trentenne trevigliese, una laurea all’Università degli Studi di Milano in Medicina e Chirurgia e un lavoro come medico: dalla salute alla ripresa economica, passando per il Welfare – con proposte come il Bonus casa under 35 e il “Custode sociale” – arrivando poi a tematiche come la sostenibilità e il verde pubblico – nota la sua battaglia per la creazione di un polmone verde cittadini – terminando poi con la cultura e lo sport: la ristrutturazione del Centro civico e il Campus sportivo e il nuovo stadio trevigliese tra le principali proposte.

“Siamo in campo con entusiasmo e determinazione – ha sottolineato Matilde Tura – con una squadra compatta, competitiva, aperta al mondo civico. Oggi abbiamo presentato lo spirito con cui ci mettiamo a disposizione della città e le linee guida del programma che abbiamo costruito passo dopo passo insieme ai cittadini, in questi sei mesi di ascolto, condivisione e confronto. Cogliamo l’opportunità del cambiamento per dare una svolta a questa Città, il nostro progetto è ambizioso ma concreto, al centro la salute, la ripresa economica, la sostenibilità. Vogliamo cambiare questa città è siamo in campo per vincere”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it