Muore schiacciato mentre ripara un camion nella sua officina meccanica - BergamoNews
Il dramma

Muore schiacciato mentre ripara un camion nella sua officina meccanica

La vittima è Angelo Razzitti, 64 anni, residente a Rogno: l’infortunio mortale è avvenuto verso le 13 di sabato 12 giugno in via Nazionale a Darfo.

Angelo Razzitti, 64 anni, titolare di un’officina di riparazioni a Bessimo di Darfo è rimasto schiacciato sotto il bilico di un mezzo pesante che stava riparando.

L’ennesimo infortunio mortale sul lavoro è avvenuto verso le 13 di sabato 12 giugno in via Nazionale 26 a Darfo. Un cliente arrivato nell’officina per ritirare la propria auto messa in riparazione ha trovato il cadavere dell’uomo incastrato sotto il mezzo pesante. Immediati i soccorsi sul posto da parte del personale del 118 e dai vigili del fuoco di Boario che purtroppo si sono rivelati inutili.

Ancora da ricostruire la dinamica dell’infortunio mortale. Per gli accertamenti del caso sono intervenuti sul posto i tecnici dell’Ats della Montagna e i carabinieri di Darfo.

Angelo Razzitti era molto conosciuto a Rogno anche per la sua grande passione per i motori che lo aveva portato ad essere campione italiano di Enduro.

Generico giugno 2021
leggi anche
  • Rogno
    Morto schiacciato da un camion in officina: era stato campione italiano di Enduro
    Generico giugno 2021
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it