Quantcast
Altissima adesione allo sciopero contro la delocalizzazione della Bayer - BergamoNews
Filago

Altissima adesione allo sciopero contro la delocalizzazione della Bayer fotogallery

Giovedì 10 giugno un incontro con l'azienda, venerdì 11 giugno l'assemblea dei lavoratori.

Hanno scioperato nella giornata di mercoledì 9 giugno per 8 ore i lavoratori della Bayer Cop Science di Filago, che minaccia la chiusura dell’attività produttiva entro la fine di quest’anno.

Allo sciopero ha aderito la quasi totalità dei dipendenti e altissima è stata anche l’adesione nelle altre sedi del gruppo, dove i lavoratori hanno incrociato le braccia per 4 ore in solidarietà coi colleghi. Dalle 10 alle 12, si è svolto un presidio sotto la sede milanese di Bayer, in viale Certosa 130.

Spiega il segretario della Filctem Cgil di Bergamo, Ezio Acquaroli: “Abbiamo voluto sollevare l’attenzione e coinvolgere tutti i lavoratori della Bayer su quanto sta succedendo a Filago, dove sono 46 i posti lavoro a rischio. Abbiamo più volte chiesto all’azienda di rivedere la sua posizione per salvaguardare l’occupazione, ma fino ad ora non abbiamo visto spiragli d’apertura. Domani pomeriggio alle 16 è previsto un tavolo di confronto tra la proprietà e i rappresentanti sindacali dai cui speriamo possano uscire novità positive. I lavoratori saranno in assemblea venerdì prossimo dalle 14 alle 15 per discutere di eventuali mosse successive”.

SCANDELLA (PD): “DRASTICO IMPOVERIMENTO PER IL NOSTRO TERRITORIO”
“Lo stabilimento di Filago rappresenta una realtà storica che dopo decenni di attività si era ben radicata in questa zona e la sua chiusura rappresenta un dramma per 62 dipendenti, di cui 46 nelle attività produttive e decine di lavoratori stagionali”.

Anche il consigliere regionale del Pd Jacopo Scandella interviene a sostegno dei lavoratori della Bayer di Filago, insieme a tutte le rappresentanze sindacali del gruppo che oggi hanno indetto uno sciopero di 4 ore in tutta Italia e di 8 ore nel sito della bergamasca.

“La decisione di chiudere lo stabilimento di Filago rappresenta una scelta contraria ad ogni logica di ripresa e non deve essere il preludio ad un’ulteriore deindustrializzazione del territorio. Anche ai diversi livelli istituzionali serve fare tutto il possibile perché questo non accada” conclude Scandella.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI