• Abbonati
L'annuncio

“Il Covid non ferma i problemi climatici”: i Fridays For Future Bergamo tornano in piazza

Tornano a farsi sentire i Fridays For Future Bergamo, che hanno organizzato una manifestazione dalle 15 di sabato 5 giugno a partire dalla stazione di Bergamo

Tornano a farsi sentire i Fridays For Future Bergamo, che hanno organizzato una manifestazione dalle 15 di sabato 5 giugno a partire dalla stazione di Bergamo.

“La crisi sanitaria che stiamo vivendo non deve farci dimenticare che le cause della situazione attuale riguardano una più estesa e drammatica crisi mondiale: la crisi climatica – spiegano i ragazzi dell’associazione ambientalista -. Non vogliamo finte soluzione, ma l’applicazione immediata di scelte politiche che ci portino ad ottenere una vera giustizia climatica, la quale non può essere vuota o fine a se stessa, ma deve essere legata ad una giustizia sociale diffusa e reale”.

Sabato 5 giugno i Fridays for Future saranno in piazza. “Senza fare un passo indietro – sottolineano -, ma per spingere ancora una volta che venga fatto qualche passo in avanti. A livello globale come a livello locale sono diverse le situazioni da migliorare. Lo faremo in bicicletta, perché vogliamo toccare alcuni luoghi simbolo della nostra città, dove la crisi climatica e quindi lo sbagliato modello di sviluppo a cui siamo abituato è più forte che altrove”.

i Fridays For Future Bergamo tornano in piazza

Andranno nel quartiere cittadino di Boccaleone. “Per ribadire l’inutilità di un collegamento tra l’aeroporto e la città di Bergamo”. Passeranno poi da Campagnola, “uno dei quartieri di Bergamo che più subisce gli effetti dell’aeroporto, attraverso inquinamento dell’aria e inquinamento acustico”. Toccherà poi a Parco Ovest, “simbolo di un patrimonio naturale urbano da tutelare e salvare per le generazioni future”.

L’ultima tappa sarà davanti alla biblioteca Tiraboschi per un piccolo spoiler del progetto ‘I Volti dei Diritti’. “Da lì avremo lo slancio per continuare a parlare di giustizia sociale e lo faremo riversandoci alle 16,30 in Piazzale Matteotti al presidio di Black Lives Matter – concludono -. Vogliamo giustizia climatica ora, vogliamo giustizia sociale ora!”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI