Quantcast
Osio Sotto, l’assessore Bonanomi: “Nuove opere pubbliche per 1,4 milioni di euro” - BergamoNews
Il comune informa

Osio Sotto, l’assessore Bonanomi: “Nuove opere pubbliche per 1,4 milioni di euro”

La variazione di bilancio è stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale

“Utilizzando l’avanzo di amministrazione abbiamo potuto finanziare investimenti che rispondono alle esigenze del presente ma guardano anche al futuro del paese”. Così l’assessore al bilancio del Comune di Osio Sotto, Moira Bonanomi, illustra la variazione di bilancio approvata all’unanimità dal consiglio comunale nella seduta dello scorso 26 maggio.

“La votazione favorevole – evidenzia l’assessore – è stata espressa all’unanimità e siamo molto soddisfatti di aver ottenuto il voto positivo anche da parte dei consiglieri di minoranza. È il risultato di una positiva collaborazione e abbiamo sempre auspicato che vi fosse la maggior unità d’intenti perchè riteniamo che faciliti la realizzazione degli obiettivi a beneficio della comunità. Gli interventi messi in campo non riguardano solo i problemi visibili, quelli ordinari, quelli segnalati dai cittadini come le asfaltature, i marciapiedi, il cimitero ma anche realtà oggettive più importanti, una rigenerazione urbana nel suo complesso e il miglioramento della qualità della vita, le dinamiche socio-culturali, il potenziamento dei servizi sociali esistenti, le economie locali e la salvaguardia del territorio. Non è mancata, inoltre, l’attenzione per la cultura e lo sport, i parchi e le aree verdi: nell’amministrazione comunale ognuno si sta impegnando con le proprie competenze senza dimenticare le necessità che contraddistinguono il difficile periodo che stiamo attraversando a causa della pandemia da Covid. Personalmente ho svolto un lavoro di tessitura dell’intero organo consiliare per concretizzare le scelte che si sono rese necessarie utilizzando le coperture su cui abbiamo potuto contare in base alle possibilità economiche dell’ente. Siamo riusciti a far fronte anche a problematiche non sempre programmate: le abbiamo affrontate con determinazione, decisione e responsabilità, la stessa che ha mostrato il consiglio comunale votando all’unanimità la variazione di bilancio con interventi finalizzati a rendere il paese migliore”.

Le priorità su cui l’amministrazione comunale si è concentrata sono molteplici. Moira Bonanomi afferma: “Gli investimenti che abbiamo finanziato rispondono alle esigenze del presente ma guardano anche al futuro. Inoltre abbiamo prestato particolare attenzione alle fragilità sociali e alle criticità che sono emerse o si sono aggravate a causa della pandemia da Coronavirus”.

Il bilancio ha avuto un avanzo da fondi Covid pari a 545mila euro e un avanzo disponibile più un avanzo destinato agli investimenti pari a 1.715.710 euro, che rispetto al passato è possibile spendere. Entrando nel merito degli interventi sostenuti, l’assessore specifica: “Per quanto riguarda l’avanzo da fondi Covid, 20mila euro vengono usati per un contributo a nidi e scuola dell’infanzia per attività estive rivolte a bambini da 0 a 6 anni; 40mila euro per l’assistenza educativa disabili nel periodo estivo; 100mila euro per il fondo politiche sociali, per l’assistenza e il supporto alle famiglie in difficoltà economica, in arretrato con gli affitti, le spese e le utenze; 20mila euro per la rinascita culturale e sportiva; 50mila euro per le attività estive per bambini e ragazzini dai 6 ai 13 anni; 15mila euro per il servizio di sorveglianza mensa-trasporto; e 300mila euro destinati al bando per l’erogazione di buoni spesa a sostegno delle famiglie con figli di età compresa fra 0 e 18 anni. Questi buoni hanno una duplice funzione per il territorio: da una parte aiutano i nuclei familiari in difficoltà e dall’altra incentivano la fruizione degli esercizi di vicinato osiensi”.

“Passando alle opere sostenute adoperando l’avanzo disponibile e destinato agli investimenti – prosegue Bonanomi – spiccano 300mila all’asfaltatura di strade, alle manutenzioni del manto stradale e all’arredo urbano dove necessario; 300mila euro alla costruzione della rotatoria ex 525 al posto dell’attuale semaforo molto trafficato all’incrocio tra via Levate e via Cavour; e167.500 euro per la demolizione dell’ex bocciodromo e la realizzazione di un parcheggio. Inoltre abbiamo stanziato 280mila euro per il completamento del progetto ‘Dopo di noi’, con l’associazione Arca della Solidarietà, relativo all’appartamento protetto in via delle Industrie, per le persone disabili rimaste senza genitori. Altri stanziamenti sono: 65mila euro per la posa del porfido in via Cavalleri; 32.500 euro per il condominio Osio Poste; 100mila euro per il rifacimento della copertura degli alloggi di via Foscolo; 42.700 euro per la verniciatura ignifuga del parcheggio di via Foscolo; 20mila euro per la manutenzione degli alloggi ERP; 50.800 euro per l’incarico per Efficientamento energetico alloggi ERP via don Manzoni; 30mila euro per l’incarico per la progettazione del terzo lotto di Palazzo Alborghetti; 25mila euro per l’incarico per la progettazione del Museo della storia contadina e delle tradizioni locali; 51mila euro per l’incarico per la progettazione della rigenerazione del Parco Diaz; 58.500 euro per l’incarico per la variante al PGT (Piano di Governo del Territorio); 40.500 euro per la recinzione e la semina del campetto di calcio del Parco San Carlo; 24.400 euro per la realizzazione del Parco Calisthenics in via delle Industrie; 25mila euro per l’acquisto di un automezzo per gli operai; 20.150 euro per la bonifica vegetale alla piazzola ecologica; 115mila euro per l’asfaltatura dell’area mercato; e 39mila euro per l’asfaltatura del parcheggio delle Poste (quota parte). Tutte queste opere si concretizzano adoperando l’avanzo di amministrazione, cioè senza contrarre mutui e senza ricorrere a indebitamento: il Comune ha un bilancio solido e questo ci dà la possibilità di attuare lavori importanti”.

Esprimendo il proprio apprezzamento per il lavoro svolto, il sindaco Corrado Quarti commenta: “Quella che è stata approvata nell’ultimo consiglio comunale è una variazione molto significativa nonostante il momento pandemico che stiamo vivendo. Mette al centro la viabilità e i percorsi ciclopedonali, quindi la messa in sicurezza di chi viaggia sulla strada tutti i giorni, ma si concentra anche su molti altri aspetti come la manutenzione straordinaria degli edifici comunali di edilizia residenziale pubblica (tetto, facciate e serramenti) e le aree verdi investendo sulla riqualificazione di alcuni parchi. Uno sguardo particolare viene dedicato al sociale, a cominciare dalla disabilità, con lo stanziato un grosso importo per la realizzazione del progetto ‘Dopo di noi’ insieme a un’associazione del nostro territorio, Arca della Solidarietà. Inoltre abbiamo destinato risorse importanti al potenziamento dei servizi sociali per dare risposte a tutti quei problemi che stanno emergendo in conseguenza alla pandemia e all’emergenza sanitaria come morosità di affitto, utenze e perdita del posto di lavoro. Sono stanziamenti a tutto tondo: abbiamo cercato di non lasciare indietro nessuno investendo l’avanzo di amministrazione dello scorso anno”.

“Sono molto soddisfatto – conclude il primo cittadino – per l’unanimità in consiglio comunale. Il clima di collaborazione è propositivo: anche i consiglieri di minoranza non si oppongono laddove ci sono scelte oculate che realizzano progetti importanti per il futuro del paese”.

ARTICOLO A CURA DEL COMUNE DI OSIO SOTTO
Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI